L’ex comandante provinciale dei carabinieri escusso in Tribunale nel processo Loddo c/o Antoci

Terza udienza davanti al Tribunale di Ragusa del processo contro il giornalista modicano Giovanni Antoci accusato di calunnia dall’ex comandante della Compagnia Carabinieri di Modica, Alessandro Oddo.
Nell’udienza tenuta dal Giudice Elio Manenti, è stato escusso il primo dei tre testi dell’accusa, il colonnello Salvatore Gagliano, all’epoca dei fatti comandante provinciale dell’Arma oggi in servizio a Messina al Comando interregionale “Culqualber”.
Non si sono presentati gli altri due testi , un sottufficiale dei Carabinieri ed uno della Capitaneria di Porto di Pozzallo, che condussero le indagini sull’inquinamento a mare nell’estate 2012 a Sampieri.
L’inchiesta scaturì da un esposto plurifirmato.
L’avvocato Giovanni DiPasquale, difensore di Antoci, durante l’escussione del teste ha avuto modo in più occasioni di incalzare il Gagliano su fatti e circostanze poco chiare.
All’udienza era presente, per la parte offesa, l’avvocato Michele Gentiloni Silveri.
Il Giudice ha rinviato il processo al prossimo mese di gennaio, per sentire i due sottufficiali assenti oltre all’imputato ed ai tre testi di contro parte, vale a dire l’ex sindaco di Scicli, Franco Susino, l’allora vice comandante dei carabinieri di Modica, Muscatello, ed una donna marocchina, collaboratrice immobiliare.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI