Tribunali soppressi, buone nuove anche per quello di Modica

0
2033

All’ approvazione dell’emendamento da parte dell’Assemblea Regionale Siciliana che potrà consentire la stipula della convenzione tra il Governo della Regione ed il Ministero della Giustizia, finalizzata al riutilizzo delle strutture già destinati ad attività giudiziaria a servizio dei Tribunali esistenti, segue ora l’impegno contenuto nella bozza di programma tra il Movimento 5S e la Lega per il ripristino dei 31 Tribunali soppressi. La notizia, straordinaria, pubblicata ieri 15 maggio dal quotidiano Huffington Post, ripaga la fiducia e gli sforzi di quanti hanno creduto, per quasi cinque anni, nelle battaglie intraprese per assicurare ai territori una giustizia di prossimità in tempi ragionevolmente celeri. Tra i tanti argomenti trattati a pagina 14 della bozza si legge infatti letteralmente: “Rivisitazione della geografia giudiziaria – modificando la riforma del 2012 che ha accentrato sedi e funzioni – ha l’obiettivo di riportare i tribunali, le procure e gli uffici del giudice di pace vicini ai cittadini ed alle imprese”.
Si tratta di una chiara abrogazione del D. Leg.vo n. 155/2012 che ha soppresso in Sicilia i Tribunali di Modica, Nicosia e Mistretta, con una iniziativa per la prima volta affrontata in un programma di governo.
Si dovrà ora di insistere nella strada intrapresa, coltivare entrambe le opzioni, costituire con ogni possibile urgenza il Coordinamento nazionale dei Comitati dei Tribunali soppressi e dare corso alle conseguenti iniziative.
Sentirsi oggi appagati, pur in presenza degli straordinari risultati conseguiti, sarebbe infatti a dir poco delittuoso.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

venti − dodici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.