Pozzallo, altri due arresti dei carabinieri

0
1545

I Carabinieri delle Stazioni di Pozzallo e Marina di Modica hanno tratto in arresto Pietro Marino, 60 anni, pozzallese per evasione dagli arresti domiciliari, dove è collocato  a seguito di un recente arresto dei Carabinieri per atti persecutori, avendo tentato di bruciare la casa di un suo rivale in amore. Dopo averlo colto a passeggiare indisturbato per le vie della cittadina, lo hanno tratto in arresto in flagranza e sottoposto agli arresti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria iblea.
Nel pomeriggio l’operazione condotta dai militari delle due Stazioni ha permesso di trarre in arresto un soggetto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.
I Carabinieri da tempo seguivano i movimenti di un giovane locale che attirava diversi assuntori di sostanze stupefacenti. Dopo averlo fermato in strada è scattata la perquisizione domiciliare che ha permesso di rinvenire circa 200 grammi di hashish, già pronta per essere tagliata e spacciata e circa 200 euro in contanti. L’attività terminava con l’arresto del giovane ed il sequestro della droga, che sul mercato avrebbe fruttato circa 2000 Euro. I Carabinieri hanno associato agli arresti Angelo Lucenti, 25 anni, pozzallese.
Le attività dei Carabinieri continueranno nelle prossime ore.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

3 × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.