Pozzallo, altri due arresti dei carabinieri

0
1086

I Carabinieri delle Stazioni di Pozzallo e Marina di Modica hanno tratto in arresto Pietro Marino, 60 anni, pozzallese per evasione dagli arresti domiciliari, dove è collocato  a seguito di un recente arresto dei Carabinieri per atti persecutori, avendo tentato di bruciare la casa di un suo rivale in amore. Dopo averlo colto a passeggiare indisturbato per le vie della cittadina, lo hanno tratto in arresto in flagranza e sottoposto agli arresti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria iblea.
Nel pomeriggio l’operazione condotta dai militari delle due Stazioni ha permesso di trarre in arresto un soggetto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.
I Carabinieri da tempo seguivano i movimenti di un giovane locale che attirava diversi assuntori di sostanze stupefacenti. Dopo averlo fermato in strada è scattata la perquisizione domiciliare che ha permesso di rinvenire circa 200 grammi di hashish, già pronta per essere tagliata e spacciata e circa 200 euro in contanti. L’attività terminava con l’arresto del giovane ed il sequestro della droga, che sul mercato avrebbe fruttato circa 2000 Euro. I Carabinieri hanno associato agli arresti Angelo Lucenti, 25 anni, pozzallese.
Le attività dei Carabinieri continueranno nelle prossime ore.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome