Pozzallo, altri due arresti dei carabinieri

I Carabinieri delle Stazioni di Pozzallo e Marina di Modica hanno tratto in arresto Pietro Marino, 60 anni, pozzallese per evasione dagli arresti domiciliari, dove è collocato  a seguito di un recente arresto dei Carabinieri per atti persecutori, avendo tentato di bruciare la casa di un suo rivale in amore. Dopo averlo colto a passeggiare indisturbato per le vie della cittadina, lo hanno tratto in arresto in flagranza e sottoposto agli arresti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria iblea.
Nel pomeriggio l’operazione condotta dai militari delle due Stazioni ha permesso di trarre in arresto un soggetto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.
I Carabinieri da tempo seguivano i movimenti di un giovane locale che attirava diversi assuntori di sostanze stupefacenti. Dopo averlo fermato in strada è scattata la perquisizione domiciliare che ha permesso di rinvenire circa 200 grammi di hashish, già pronta per essere tagliata e spacciata e circa 200 euro in contanti. L’attività terminava con l’arresto del giovane ed il sequestro della droga, che sul mercato avrebbe fruttato circa 2000 Euro. I Carabinieri hanno associato agli arresti Angelo Lucenti, 25 anni, pozzallese.
Le attività dei Carabinieri continueranno nelle prossime ore.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI