La Biblioteca Comunale “Capuana”: importante risorsa per la città di Ispica

0
597

Tantissime le attività promosse durante l’ultimo anno, protagonisti adulti e bambini, dalla “Luigi Capuana” su impulso del Consiglio di biblioteca presieduto d Evelina Barone.
Tra queste:
-“Accendiamo l’albero di Natale”: addobbi natalizi in biblioteca e canti di Natale con i bambini della scuola dell’infanzia.
– “Natale in biblioteca”: laboratori creativi per bambino attraverso l’utilizzo di racconti, del corpo e della musica.
– Incontri con gli autori Mario Fillioley, Simona Lo Iacono, Bruno Segre, Ilario Lavarra (con Vespa Club).
– Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: marcia contro la violenza, reading, spettacolo teatrale e mostra in collaborazione con la Fidapa, Nuovo teatro popolare, Liceo artistico Modica.
– “Io leggo perché”: incontro in biblioteca sulla lettura con gli studenti del liceo Curcio.
– Biblioteca extra moenia: prestito librario a scuola con gli studenti del liceo Curcio.
– Ricerche d’archivio sulle carceri ad Ispica nella seconda metà dell’Ottocento.
– Caccia al tesoro al Parco Forza, in occasione della settimana della legalità con ancora protagonisti i più piccoli.
– Allestimento sala piccoli lettori e intitolazione a Giovanni Ignaccolo con il contributo della Famiglia Pietro Fidelio Figlio che ha donato gli arredi.
E poi ancora reading di poesia di Salvo Monica in occasione dei festeggiamenti per l’artista locale culminati con la creazione di uno spazio a Lui dedicato.
Presentazione e spettacolo “i bambini della notte” con Angelo Campolo.
Fondamentale per queste attività è stato il supporto del Gruppo amici della biblioteca.
“Una realtà che è rinata ed è tornata ad occupare lo spazio che merita – afferma il sindaco Pierenzo Muraglie – nel panorama culturale cittadino. Tanto lavoro è stato fatto ed eccezionale è stato il riscontro di critica avuto. Ringrazio il Consiglio di biblioteca, con in testa Evelina Barone per il ruolo di guida avuto, il Gruppo Amici della biblioteca, l’assessore Gianì e tutti coloro i quali hanno contribuito a questa rinascita.
Un sentito e sincero ringraziamento va alla Famiglia Pietro Fidelio grazie alla quale siamo anche riusciti a creare uno spazio per i più piccoli ed a dedicarlo al piccolo Giovanni Ignaccolo.
Il prossimo ed imperdibile appuntamento è:
“In direzione ostinata e contraria, omaggio a De Andrè” per Venerdì 11 maggio alle 20 presso l’Auditorium Madre Crocifissa Curcio, in collaborazione con il gruppo misicale Ever Green.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

cinque × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.