Ricadute positive per il laboratorio di riuso creativo attivato dalla cooperativa Proxima nel presidio fisso della Caritas diocesana di Ragusa a Marina di Acate

0
910

Una volta alla settimana, gli operatori della cooperativa Proxima tengono un laboratorio di riuso creativo per fare trascorrere tempo utile, garantendo la coltivazione di pratiche abilità, agli ospiti del presidio fisso della Caritas diocesana di Ragusa a Marina di Acate. In occasione dell’arrivo della Pasqua, gli ospiti, coadiuvati dagli operatori, hanno pitturato e decorato delle uova e creato dei dolci coniglietti semplicemente utilizzando dei bicchieri di plastica. “E’ una pratica – sottolinea Ausilia Cosentini, coordinatrice del progetto Fari 2.0 – che già in passato ci ha regalato grandi soddisfazioni per il ritorno che la stessa ha garantito in termini di ricadute positive. Il risultato che si ottiene facendo in modo che gli ospiti abbiano l’opportunità di confrontarsi con abilità creative, anche semplicemente utilizzando bicchieri di plastica, è straordinario. Abbiamo davvero ammirato la determinazione con cui gli stessi si danno da fare e riescono a raggiungere i risultati prefissati. Sono aspetti che meritano di essere evidenziati nel contesto del percorso di sostegno a queste persone che ricevono grande attenzione dai nostri operatori i quali interagiscono con ciascuno di loro facendo sì che possano concretizzarsi gli obiettivi che ci siamo posti”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

15 + tredici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.