Cerca
Close this search box.

Modica. Via Risorgimento si rifà il look. Ieri incontro con i commercianti

Importante riunione di concertazione con il territorio nella serata di venerdi in Via Risorgimento. A partecipare una nutrita delegazione di commercianti della zona, il Sindaco Ignazio Abbate ed il responsabile ufficio manutenzioni, Giorgio Scollo. Al centro dell’incontro i prossimi lavori di riqualificazione e decoro urbano del secondo tratto di Via Risorgimento, quello compreso tra la rotatoria con la Crocevia Cava Ispica e la rotatoria con la SS115, l’asse del Polocommerciale. Il Primo Cittadino ha illustrato i vari interventi che verranno realizzati da qui a breve, dal rifacimento del manto stradale alla sostituzione dei vecchi corpi illuminanti con quelli di nuova generazione a led, dalla regolamentazione dei parcheggi all’installazione di attraversamenti pedonali rialzati. I commercianti hanno accolto con molta soddisfazione le novità ed inoltre hanno proposto a loro volta delle migliorie che saranno ora al vaglio dei tecnici per capirne l’effettiva fattibilità. In particolare è stato proposto di realizzare un parcheggio dove ora insiste un piccolo terreno incolto nei pressi di una rosticceria e di aprire una delle stradine laterali che confluisce sulla SS115. La sua apertura, hanno ribadito i rappresentanti dei commercianti, aiuterebbe a decongestionare il traffico veicolare nelle ore di punta. “E’ stata una riunione molto proficua – commenta il Sindaco – che è servita sia per illustrare i lavori già prestabiliti sia per recepire interessanti proposte da parte di chi vive costantemente il quartiere. Abbiamo già fatto in passato incontri di questo tipo con i residenti di altre zone e mi viene in mente, per esempio, quella fatta con i residenti delle vie Silla e Fabrizio che ha portato al massiccio intervento di “restyiling” di quella zona. Ugualmente faremo nelle altre zone di Modica che saranno interessate da lavori di un certo rilievo. Intanto abbiamo recepito le richieste circa la creazione di un parcheggio e l’apertura di una strada laterale, adesso i tecnici ci studieranno sopra e capiranno la loro fattibilità. Installeremo la sosta regolamentata dal disco orario (come ci è stato richiesto) e metteremo delle protezioni nei posti dove non è presente nessun marciapiede per consentire ugualmente in sicurezza il transito dei pedoni. Inoltre il rifacimento dell’illuminazione ci consentirà un maggiore risparmio energetico ed una maggiore visibilità notturna. I lavori partiranno immediatamente dopo le festività pasquali ed avranno la durata di un mese circa”.

366672
© Riproduzione riservata

4 commenti su “Modica. Via Risorgimento si rifà il look. Ieri incontro con i commercianti”

  1. Bravo Sig. Sindaco e al Suo Staff… ricordo anni fà quando hanno rifatto il 1°tratto della via Risorgimento, è stato un dramma sia per i commercianti e sia per i residenti. Infatti senza avvertire nessuno per i lavori da effettuare, una mattina hanno interdetto al traffico veicolare l’intera via….infatti quei lavori sono durati quasi 2 anni.

    Chi non l’ho ricorda, si prega di leggere:

    https://www.radiortm.it/2008/02/06/in-via-risorgimento-a-modica-pericolo-per-i-pedoni/

    https://www.radiortm.it/2009/06/19/via-risorgimento-a-modica-l-ascom-incontra-il-sindaco-concordate-ipotesi-di-sostegno-agli-operatori-danneggiati/

    Chiedo all’Amministrazione ed al Suo Assessore:
    – questi lavori non si devono prolungare per tanti mesi, concordando con la ditta appaltatrice dei lavori una “clausola” inserendo una penale per ogni giorno in più della prevista consegna dei lavori.
    Solo così avremo la certezza del tempo che verrà impiegato, altrimenti ci si ricade nuovamente.

  2. Approfittatene modicani : in questo momento e prima delle elezioni, “chiedete e vi sarà dato”!’

  3. avremmo fatto piu lavori o magari sistemato un altro tratto di strada se solo non avremmo condonato oneri x 50.000 euro alla ditta costruttrice di un edidicio con la via Balatannuzza per rifare il muro di rinforzo per ampliare la strada. Sindaco sono soldi dei cittadini li faccia uscire al Dirigente che ha cagionato il danno

  4. residente via Risorgimento

    d’accordo con Giovanni: Sindaco perchè non ti spostavi piu avanti e convocavi gli abitanti di via Balatannuzza che vogliono sapere cos’è sta storia dei 50.000 euro di compensazione degli oneri per la costruzione di un edificio ho vuoi chiedere al tuo assessore!!!! Magari ti viene il dubbio ma in quale ruolo glielo chiedo di progettista o Assessore al ramo. Come si scoprono le coperte, le lettere girano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top