Pozzallo, respinta nave con 50 tonnellate di grano duro kazako

2
3996

Cinquanta tonnellate di grano duro è stato respinto a seguito di un accertamento su una nave proveniente dal Kazakistan approdata al Porto di Pozzallo, effettuato dal Corpo Forestale, supportato dagli ispettori del servizio fitosanitario regionale e personale della sanità marittima.

I controlli sono stati effettuati su direttiva dell’assessore regionale all’Agricoltura, Edy Bandiera, ed hanno confermato che il grano non era idoneo per l’alimentazione umana perchè presentava vistose ed estese chiazze di muffa e di umido. L’autorità sanità marittima ha deciso il respingimento del carico, mentre il Corpo forestale e gli ispettori fitosanitari hanno eseguito il prelievo di campioni, che saranno trasmessi all’Istituto zooprofilattico di Palermo per le analisi chimico-fisiche di rito.

“Tolleranza zero – afferma il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci – con chi pensa di continuare a introdurre in Sicilia merce non in regola con le norme sanitarie, specie se si tratta di prodotti destinati all’alimentazione. Con l’assessore Bandiera abbiamo intensificato i controlli e ringrazio le guardie forestali regionali e gli ispettori fitosanitari per l’impegno profuso”.

2 Commenti

  1. Dotare il porto di Pozzallo(idem per tutti i porti d’Italia) di contatore Geiger(radioattività) .
    Nel passato quanto grano contaminato è entrato dall’Ucraina(Chernobyl) ?
    A prezzo stracciato , i molini hanno fatto il pieno dei silos di grano per”uso zootecnico” .
    Farine poi usate per la panificazione .

  2. PURTROPPO I CONTROLLI RIMANGONO SOLO SULLA CARTA, SE NON SAREBBE STATO PER , PER L’EVIDENZA DEL PESSIMO STATO DEL PRODOTTO (NON E’ BUONO NEMMENO PER GLI ANIMALI)
    ALTRIMENTI TUTTA LA VICENDA SAREBBE PASSATA INDISTURBATA E CHISSA’ QUANTA NE E’ GIA’ PASSATA E NOI IGNARI, COMPRIAMO FIDANDOCI CON L’ILLUSIONE DEL KM ZERO.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

1 × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.