La Polizia segnala in Provincia di Ragusa diversi titolari esercizi pubblici con conseguenti sospensioni attività

0
815

Nell’ambito dell’attività di controllo e monitoraggio posto in essere dalla Questura di Ragusa, il personale della Divisione Polizia Amministrativa e sociale ha segnalato all’Autorità Giudiziaria due persone in quanto esercitavano attività di vigilanza privata in difetto di autorizzazione. Lo stesso personale ha altresì denunciato un altra persona per falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico e truffa.
Nell’ambito della stessa divisione, sono stati presi diversi provvedimenti negli iblei e precisamente è stata eseguita la sospensione per quindici giorni della licenza di somministrazione di un bar di Ispica in quanto abituale ritrovo di pregiudicati.
Altra sospensione di sette giorni della licenza per trattenimenti danzanti all’interno di un esercizio pubblico di Pozzallo in quanto il titolare ha consentito l’accesso ad un numero maggiore di avventori rispetto a quello previsto, mettendo a repentaglio l’incolumità degli stessi.
Ulteriore sospensione per quindici giorni della licenza per trattenimenti danzanti presso un altro esercizio di Ispica in quanto anche in questo caso il titolare ha consentito l’accesso ad un numero maggiore di avventori rispetto a quello previsto.
Altre due ordinanze di cessazione attività di trattenimenti danzanti svolte in difetto di autorizzazione nei confronti di due titolari di altrettanti esercizi pubblici a Modica e Acate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

nove − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.