Cerca
Close this search box.

Cartelle ruolo acqua. Interrogazione di Spadaro

Tempo di lettura: 2 minuti

Continua a sfornare interrogazioni il Consigliere comunale del PD Giovanni Spadaro. Quest’ultima riguarda la esternalizzazione del servizio idrico, non è più il Comune l’interlocutore bensì la società Iblea acque. Spadaro chiede al Sindaco di attivarsi presso detta società affinché si possano conoscere i motivi per cui a moltissimi cittadini arrivano bollette con una lettura non veritiera, e anzi spropositata, dei mc. effettivamente consumati o relative a immobili non più di proprietà per vendita e/o cambio di residenza. Inoltre, il rappresentante del PD in consiglio comunale, chiede di conoscere le motivazioni che impediscono un’apertura al pubblico tutti i giorni degli sportelli dedicati al servizio idrico essendo palese che un’apertura limitata solo a due giorni a settimana e per un numero limitato di utenti è ulteriore causa di esasperazione dei cittadini. Molti cittadini, hanno protestato vibratamente, poiché dopo aver effettuato la fila, sono stati costretti a tornare, casa, per rifare la fila una prossima volta, nella speranza di non subire la stessa sorte di prima.

540545
© Riproduzione riservata

3 commenti su “Cartelle ruolo acqua. Interrogazione di Spadaro”

  1. Caro Giovanni, apprezzo molto il tuo impegno, ma è fiato e tempo sprecato perché, dall’altra parte, si è sordi e insensibili ai bisogni dei cittadini.
    Una mia riflessione : perché devo pagare le bollette dell’acqua se è stato proprio il “sintico” a darmi l’esempio non pagando le bollette Enel ?

    5
    1
  2. Nuovo esempio di come fregare i cittadini, io ad esempio ho una casa che ha bisogno di essere restaurata e quindi non in uso da anni, nel 2014 un impiegato dell’allora multiservizi mise il sigillo, su mia richiesta, al contatore idrico. Bene d’allora la bolletta arriva puntuale con lettura falsata!!!
    Come se non bastasse la recupero crediti manda avvisi di pagamento per multe in formula doppia ovvero mi becco una contravvenzione e la creset la moltiplica per due aggiungendo sanzioni e more.
    Credo che la nave stia affondando e il colpo finale è stato quello di affidare a privati la gestione pertanto Modica non è più dei Modicani ma di gente che ha fatto debiti e ora rimedia sulle famiglie che ha malapena arrivano a fine mese.

  3. Tonino Spinello

    A mia madre morta quasi 3 anni fa gli arrivano ancora le bollette dell’acqua da pagare e oltretutto senza una lettura del contatore. Però la pensione gli è stata bloccata nello stesso secondo in cui è morta.
    Qualcuno mi potrà dire: Perchè non sei andato al Comune a dirglielo e fare depennare l’utente estinto? E io dovrei andare in un ufficio che prima trovo chiuso, poi informarmi degli orari e dei giorni di apertura al pubblico, poi fare mezza giornata di fila e magari non arrivo con i tempi e costretto a tornare in altro giorno facendo altra fila e magari non farcela di nuovo. Devo dormire la sera prima davanti all’ufficio preposto per essere ricevuto?
    Voi siete fulminati, per quanto mi riguarda potete andare a farvi Fo….. se vengo a perdere tempo da voi.
    Potete mandare tutte le bollette che volete a mia madre, prima o poi il Padre Eterno vi salderà il conto!
    Consigliere Spadaro, Lei è uno dei pochi che parla di cose “reali” e che interessano ai cittadini vessati e umiliati, gli stia sempre addosso e senza pietà tagli carne ed ossa (se necessario) a questi pseudo burattini che governano la città.
    “I burattini non crescono. Nascono burattini, vivono burattini e muoiono burattini.
    Carlo Collodi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top