Cerca
Close this search box.

Argentina. Legge per agevolare il porto d’armi per combattere l’illegalità

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Ministero della Sicurezza argentino ha inviato giovedì al Congresso un disegno di legge per regolarizzare e incoraggiare il possesso di armi nel paese sudamericano. L’iniziativa promossa dal presidente Javier Milei è una delle tante promesse elettorali fatte dal presidente, che aveva difeso il libero porto di revolver, pistole, carabine e fucili da caccia ”. Il Ministro argentino ha riferito che ci sono più di 800.000 armi da fuoco irregolari nel paese, motivo per cui si cerca di promuovere l’accesso legale e legittimo. “Questo governo intende promuovere e facilitare l’accesso legale e legittimo al possesso di armi da fuoco”, ha dichiarato il Ministero in un comunicato. Il progetto intende snellire le procedure che favoriscono la registrazione per gli utenti irregolari. Inoltre il Ministero propone di prorogare di quattro anni il programma nazionale per la consegna volontaria e anonima delle armi da fuoco detenute irregolarmente, che verranno successivamente distrutte. Dal canto suo il Comitato provinciale per la memoria (CPM) ha messo in guardia sui pericoli derivati dalle licenze che verranno concesse per il porto d’armi da fuoco, in quanto la misura – a loro avviso – “genererebbe solo ulteriore violenza”.

536663
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top