Cerca
Close this search box.

Ampliamento Porto Donnalucata solo con determinate garanzie

Tempo di lettura: 2 minuti

“Il futuro del porto a Donnalucata è ancora tutto da scrivere”, parole dell’Onorevole Ignazio Abbate che, accompagnato dai tecnici dell’assessorato regionale alle Infrastrutture e della Provincia, ha effettuato un sopralluogo presso il porticciolo “Francesco Nigito” nella frazione balneare sciclitana dove esiste un progetto della Protezione Civile per l’ampliamento e la realizzazione nei prossimi anni di una struttura portuale mista, protezione civile / turistica. Con il parlamentare della DC era presente anche il vicepresidente del Consiglio Andrea Dibenedetto, il Sindaco di Scicli, Mario Marino ed una parte dell’Amministrazione Comunale. “Nelle scorse settimane – ha dichiarato l’On.Abbate – sono stato contattato da esponenti di alcune associazioni di cittadini, oggi presenti, che hanno sollevato più di un dubbio sulla bontà del progetto del nuovo porto. Tale associazioni si sono sempre battute per il loro territorio. Esse sostengono la necessità di sistemare prima le criticità e poi pensare ad un’opera che sia condivisa con tutte le parti sociali. Non sull’opportunità o meno di realizzarlo per gli innegabili vantaggi economici che il territorio ne trarrebbe sotto un profilo turistico e di immagine ma sulla possibilità di rivedere tale progetto e renderlo più compatibile con l’ambiente circostante. Ho chiesto espressamente la presenza dei tecnici dell’Assessorato alle Infrastrutture perché ci tengo che ogni aspetto, anche il più insignificante all’apparenza, venga esaminato e sviscerato. Bisogna capire se la realizzazione di un tale ambizioso progetto possa entrare in conflitto con la vita dei residenti di Donnalucata, in particolare di chi abita fronte mare ma in generale di tutta la borgata. Nel caso in cui si dovessero rilevare dubbi in tal senso, chiederò che il progetto venga ripreso, ridisegnato e se necessario ridimensionato. Con il Presidente del Consiglio, Desirè Ficili, il vice Dibenedetto e con Antonio Calabrese, vice presidente provinciale della DC, abbiamo affrontato diverse volte questo argomento ed è emersa la necessità di condividere il progetto con le associazioni storiche di Donnalucata. A margine dell’incontro abbiamo affrontato anche il problema del dragaggio e del ripascimento del porticciolo per il quale è già stata stanziata la somma di 600 mila euro. Come ho ribadito oggi al Sindaco Marino, con il quale esiste un buon dialogo ed una proficua collaborazione istituzionale, l’obiettivo è riuscire a fare appaltare i lavori prima della metà del mese di giugno, meglio ancora se maggio, in tempo per iniziarli prima della stagione estiva e creare così minori disagi possibili”.

532165
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top