Cerca
Close this search box.

Stillicidio di furti nelle chiese della Diocesi di Ragusa

La preoccupazione del vescovo «Non è questa la risposta al malessere sociale»
Tempo di lettura: 2 minuti

Maria Santissima del Rosario di Pedalino, Madonna della Salute di Vittoria, San Giuseppe a Comiso, San Biagio di Vittoria, San Francesco di Vittoria, Maddalena di Vittoria, Sacro Cuore di Vittoria, Madonna Assunta di Vittoria, Maria Ausiliatrice a Ragusa, San Giuseppe Artigiano a Ragusa, San Pio X a Ragusa, Santa Lucia a Ragusa, Santa Maria delle Scale a Ragusa: sono alcune delle chiese che negli ultimi giorni sono state prese di mira dai ladri. L’ultimo episodio si è verificato domenica scorsa a Pedalino dove i ladri sono tornati per la seconda volta dopo aver forzato una finestra. Stavolta hanno messo a soqquadro l’ufficio del parroco ma non hanno portato via niente. La volta precedente avevano rubato un personal computer, il videoproiettore, qualche centinaio di euro ma, almeno in quel caso, la refurtiva fu recuperata dalla Polizia e restituita al parroco. Non è andata allo stesso modo in altre circostanze e, talvolta, i danni causati sono stati assai ingenti anche rispetto alla refurtiva portata via. È il caso, ad esempio, della chiesa di San Francesco a Vittoria dove per riparare l’amplificazione e il portone danneggiati non basteranno 10mila euro. Il più delle volte vengono asportate le offerte dei fedeli e strumenti utilizzati per il culto e le attività pastorali. Nella chieda della Maddalena a Vittoria i ladri sono tornati ben cinque volte, a San Francesco sono tre i tentativi di scasso.
Il vescovo di Ragusa monsignor Giuseppe La Placa, preso atto del ripetersi di furti ai danni di chiese, abitazioni, esercizi commerciali e aziende, si è voluto far interprete del disagio delle vittime di questi episodi e ha esternato la sua preoccupazione. «Non è questa – ha dichiarato – la risposta da dare al malessere sociale che evidentemente serpeggia nelle nostre comunità. Non è solo un problema di ordine pubblico e per questo vorremmo che tale fenomeno possa essere attenzionato da tutti, ognuno per le proprie competenze e responsabilità».

530967
© Riproduzione riservata

1 commento su “Stillicidio di furti nelle chiese della Diocesi di Ragusa”

  1. Giuseppa MIlone

    Mah ! L ‘ intuizione sicula del sesto senso pensa che siano quelli della colonna dei furti seriali di rame , tanti quelli ma sempre quelli , ci hanno rotto le scatole …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top