Cerca
Close this search box.

Cuba. Iniziata la 32a Fiera Internazionale del Libro

Tempo di lettura: 2 minuti

La 32a Fiera Internazionale del Libro dell’Avana, è iniziata ufficialmente con l’inaugurazione nella Sala Nicolas Guillen del Complesso Militare Morro-Cabana, che ospiterà l’evento fino al prossimo 25 febbraio, con il Brasile come paese ospite onorario. All’evento hanno partecipato il presidente cubano, Miguel Diaz Canel, e il presidente dell’Istituto Cubano del Libro, Juan Rodríguez Cabrera, insieme ad altri funzionari del Governo cubano, così come il Ministro della cultura brasiliano, Margareth Menezes, e l’ambasciatore della nazione sudamericana a Cuba, Christian Vargas. In questa edizione la fiera è dedicata agli intellettuali cubani Isabel Monal, filosofa, ricercatrice, intellettuale e Premio Nazionale delle Scienze Sociali e Umanistiche nel 1998, e Francisco López Sacha, scrittore e insegnante d’arte. Juan Rodríguez Cabrera, rivolgendosi ai presenti, ha affermato che la fiera si svolge “come un esempio forte del valore che il nostro Stato conferisce al libro e alla lettura”. Mentre il responsabile della Cultura del Brasile ha detto che “Cuba vive nell’immaginazione di molte persone in tutto il mondo, che sognano di vederla e di conoscerla”, e ha sottolineato che si sente a casa nell’isola. Come ogni anno, lo scopo dell’evento è motivare l’interesse per la lettura e promuovere il pensiero critico attraverso la coltivazione delle opinioni individuali, quindi quest’anno il suo motto è “Leggere è costruire identità”. La fiera godrà anche quest’anno del Padiglione riservato ai bambini, Paper Treasure,  e una Sala Professionale. Novità quest’anno sarà lo spazio Aule di lettura, riservato alle scolaresche. La Fiera del Libro, si svolge anche in altre sedi della capitale Havana, tra le quali  il Museo Nazionale della Musica e la Fondazione del Nuovo Cinema Latinoamericano.

529059
© Riproduzione riservata

2 commenti su “Cuba. Iniziata la 32a Fiera Internazionale del Libro”

  1. Tra le tante magagne dell ‘umanità, non si dimentichi questo eroico popolo , non solo perché scrigno di campioni olimpici , ma per quello che affronta quotidianamente , grazie all ’embargo voluto da un altro glorioso popolo alfiere nel mondo di democrazia, ma anche grazie alla classe politica. Anche Bergoglio dica o faccia qualcosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top