Cerca
Close this search box.

Confimprese Ragusa. Sconto del 40% sulla Tosap

Tempo di lettura: 2 minuti

Tosap a Ragusa. Uno sconto pari al 40 per cento grazie alla modifica dell’articolo 47 comma 2 del regolamento che disciplina l’occupazione del suolo pubblico. Una riduzione sostanziale per le autorizzazioni inferiori ad un anno. Le aziende potranno presentare l’istanza presso gli uffici dell’assessorato utilizzando l’apposito modulo elaborato dagli uffici. Per Confimprese iblea, che ha seguito tutto l’iter con impegno e dedizione, si tratta di un risultato straordinario.

”E ‘il frutto di un lavoro di concertazione tra gli assessori Giorgio Massari e Giovanni Iacono -spiega il presidente provinciale di Confimprese Iblea, Pippo Occhipinti-siamo riusciti a spingere l’ amministrazione verso un obiettivo che va nell’interesse di tutti i nostri associati e non solo. Grazie a Confimprese, le aziende che hanno licenza di somministrazione, potranno godere dello sgravio del 40%. dell’importo per il periodo inferiore ai 12 mesi. La modifica del regolamento è stato voluta dalla nostra associazione. Sono stati mesi frenetici di confronti con gli uffici preposti per addivenire ad una soluzione condivisa. Ringraziamo, in primis, l’assessore Giorgio Massari, che ha sempre dimostrato la disponibilità e la determinazione a voler raggiungere l’obiettivo finale. Il metodo della concertazione tra amministrazione comunale e associazioni di categoria -commenta il presidente Occhipinti-è certamente quello che meglio di tutti può aiutare ad affrontare e risolvere tutti i piccoli e grandi temi. Auspico che ciò possa sempre essere portato avanti, anche per altre iniziative, con la massima sinergia anche con tutti i soggetti che hanno a cuore il benessere e lo sviluppo del nostro territorio”.

La TOSAP è la tassa dovuta per l’occupazione di qualsiasi natura di spazi appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile del comune. L’occupazione può essere temporanea (che ha durata inferiore ad un anno) o permanente (con durata di almeno un anno o che è all’interno di aree mercatali).Sia per l’occupazione temporanea che per quella permanente deve essere presentata richiesta di autorizzazione ai vari settori comunali competenti per materia.
“Abbiamo.voluto la modifica del regolamento per dare un segnale di vicinanza alle imprese dopo due anni di chiusura forzata davvero difficili. Parliamo, ovviamente, del Covid -aggiunge l’assessore allo sviluppo economico, Giorgio Massari- L’amministrazione comunale,con gli assessorati al bilancio e allo sviluppo economico, hanno lavorato in sinergia per dare una risposta alle aziende del mondo della ristorazione”.

527728
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top