Cerca
Close this search box.

Santa Croce Calcio cerca l’impresa e chiama all’appello i tifosi

"Vestiamo il Kennedy di biancazzurro"
Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo la sesta sconfitta consecutiva in quel di Siracusa in casa Santa Croce c’è voglia di rivalsa. La gara di sabato prossimo contro il Misterbianco è un crocevia importante se si vuole intraprendere la strada che porta verso la salvezza e la conquista della posta in palio è diventata fondamentale. La società sta facendo degli sforzi importanti per cercare di mettersi in carreggiata e dopo aver ottemperato a corrispondere le spettanze del mese di dicembre a tutti i giocatori, vuole che sia ricambiato dagli stessi con l’impegno nel cercare la prima vittoria dell’anno. Anche mister Carmelo Di Salvo è dello stesso avviso e pur consapevole che la squadra sia ancora in rodaggio, vuole dai suoi uomini uno sforzo per dare un segnale di ripresa. Fondamentale in questo momento sarà anche l’apporto del pubblico e proprio per questo motivo la società chiama a raccolta i sostenitori del Cigno a essere presenti in massa allo stadio Kennedy per spingere il Santa Croce oltre i propri limiti. In settimana sono arrivati altri giocatori e, soprattutto, sono arrivati i transfer di quelli già presenti che potranno consentire a mister Di Salvo di schierare una formazione più competitiva. Gli unici assenti saranno Sauro e Calderone che dovranno scontare delle giornate di squalifica.

Di seguito il commento del dg Salvatore Barravecchia:

“La gara di sabato scorso ci ha lasciato con l’amaro in bocca. Abbiamo regalato ai nostri avversari le occasioni che hanno portato alla sconfitta e nel secondo goal loro, l’arbitro ci ha messo lo zampino non fischiando un fallo sul nostro giocatore Lucas. Resta il fatto che sono troppe sei sconfitte di fila e questo indica che dobbiamo cambiare rotta in tutti i sensi. Da sabato incomincia il nostro campionato e non ci saranno più giustificazioni ne attenuanti per nessuno. In settimana abbiamo già provveduto a pagare ai giocatori lo stipendio di dicembre e ciò significa che siamo in linea con le nuove direttive dei nuovi dirigenti. Vogliamo ritornare ad essere l’esempio di serietà che avevamo in passato e riprendere quella reputazione che faceva del Santa Croce una società esempio del calcio dilettantistico. È molto difficile, ma ce la stiamo mettendo tutta e i nostri sostenitori devono essere fieri di questa dirigenza che a forza di sacrifici vuole salvare questo patrimonio che appartiene a tutta la città. Proprio per questo motivo tutti quelli che hanno a cuore le sorti del Cigno devono starci vicini e l’occasione è quella di venire in massa allo stadio per invitare i nostri ragazzi. Sabato mi piacerebbe vedere lo stadio pieno perché le imprese si raggiungono se tanti fattori si incastrano e fra questi c’è la vicinanza viscerale fra pubblico e squadra”.

La gara si giocherà sabato pomeriggio allo stadio Kennedy e avrà inizio alle ore 14.30.
A dirigere la contesa sarà il signor Flavio Giuseppe Bertolino della sezione di Trapani che sarà assistito dai signori Di Venti della sezione di Enna e Grasso della sezione di Acireale.

526387
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top