Cerca
Close this search box.

“L’autostrada Modica-Scicli si farà. La Regione farà la sua parte”

Tempo di lettura: 2 minuti

“Mi sento in dovere di intervenire sulla questione che riguarda il tratto autostradale Modica – Scicli anche e soprattutto alla luce delle speculazioni giornalistiche e politiche che si sono susseguite negli ultimi giorni”. Così l’onorevole Ignazio Abbate che vuole fare chiarezza sulla vicenda: “Questa, come altre opere, circa una ventina, in Sicilia risultavano coperte parzialmente da finanziamento e non ancora appaltate. Ciò significa che dal momento in cui erano state finanziate al momento in cui sarebbero dovute andare in gara, l’aumento dei costi delle materie prime ha reso quei finanziamenti insufficienti. Per cui sono stati ritirati tutti i fondi per procedere ad una rimodulazione delle somme alla luce di questi aumenti. Limitatamente al tratto in questione, Modica – Scicli, si parla di un aumento pari a circa 100 milioni di euro. Se dopo la rimodulazione, la cifra destinata all’opera sarà ancora inferiore, la Regione è pronta ad attingere al Fondo di Sviluppo e Coesione per colmare la differenza e mandarla finalmente in gara. La priorità di questo Governo, come ha ribadito il Presidente Schifani all’apertura dello svincolo di Modica, è quello di portare a termine opere di interesse strategico così elevato. L’autostrada Sr-Gela è indubbiamente un’opera che rientra in questa categoria per cui dalla Regione ci sarà la massima collaborazione possibile. E vado anche oltre, dicendo che aggiungeremo nel programma delle opere strategiche anche la bretella Bugilfezza – S.Giovanni lo Pirato, strada di collegamento tra i Comuni di Modica e Scicli, importantissima per un accesso più veloce all’autostrada ma anche per smaltire il traffico veicolare che insiste sull’asse Polocommerciale”.

525994
© Riproduzione riservata

4 commenti su ““L’autostrada Modica-Scicli si farà. La Regione farà la sua parte””

  1. Minchia, ma questo sempre in campagna elettorale sta!? segnamoci la data di questa dichiarazione trionfale: vedremo…

  2. Molto d’accordo sulla bretella anche se se parla da una ventina di anni ,
    L’autostrada per l’impatto ambientale su Sclicli la bloccherei per sempre
    Provare a migliorare le strade esistenti anche se troppo difficile a causa del nostro territorio ricco di cave , per cui servono ponti importanti .

  3. ..dunque vediamo..agricoltura, sanità, infrastrutture, occupazione, sport turismo e spettacolo etc..gnaziu a quando vescovo?..o meglio ancora quando cià finisci?!

  4. Amo Modica si preoccupa per l’impatto ambientale dell’autostrada sul territorio.
    Per l’ecomostro autorizzato dal suo idolo Gnazio a Bellamagna (costruzioni per circa 500 mc su due piani, 7 vasche di 26 metri di larghezza e alte 8, un distributore di gasolio e ben quattro torri fra i 10 e i 13 metri) accanto a una villa neopalladiana, a 300 metri da un paio di ville neoclassiche, con impatto visivo e olfattivo devastante, neanche una parola? tutto regolare?
    Ambientalista a fasi alterne, Amo Modica un po’ meno, in base a chi richiede il permesso a costruire?
    La credibilità di Abbate dopo tale autorizzazione e lo scampato pericolo (speriamo) è uguale a zero: raccoglie voti grazie alle potenti famiglie che favorisce e a poveri ignoranti con la vanella asfaltata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top