Cerca
Close this search box.

Progetto cimitero di Ispica. Insorge l’opposizione

Tempo di lettura: 2 minuti

“Dopo un anno dal suo insediamento (era l’ottobre del 2021), l’attuale Amministrazione Comunale di Ispica ha revocato quanto fatto dai precedenti amministratori in ordine al completamento del cimitero di Contrada Garzalla.
Ha cestinato il progetto esecutivo relativo alla realizzazione del muro perimetrale frutto di confronto e concertazione sin dal 2017 ritenuto, invece, dai predecessori di Leontini, un presupposto necessario per procedere ai passi successivi.
Trascorsi ulteriori due anni dalla revoca, arriva l’annuncio del varo di un piano di utilizzo dell’area cimiteriale”.

Non ci stanno i  Consiglieri comunali della  Lista Civica “Muraglie Sindaco”, Pierenzo e Giovanni Muraglie,  Carmelo Oddo e Angelina Sudano e il  Presidente di “Valìa – Voglia di Ispica”, Marco Ruffino, i quali lamentano, oltremodo, che a questo atto si perviene attraverso l’incarico ad un tecnico, ma dopo aver liquidato la parcella del progettista del muro non realizzato.
“Non sappiamo se tale annuncio sia stato preceduto da una fase di confronto con le associazioni di categoria ed i sodalizi.
Certamente si, non nutriamo dubbi in tal senso.
Se così non fosse, ciò che verrà presentato in questa fase potrà al massimo essere oggetto di una concertazione di facciata caratterizzata da una mera presa visione degli elaborati.
Ad ogni buon conto, il testo del post sulla pagina FB del Comune che comunica le volontà dell’Amministrazione comunale sul Cimitero è fuorviante dato che fa riferimento a “loculi” e non a lotti da riconoscere in concessione ai cittadini sulla base delle richieste avanzate.
Equivoco è anche il video in cui è protagonista l’assessore Cafisi caratterizzato da dichiarazioni che strappano un amaro sorriso.
L’assessore – che parla di impegni assunti da Leontini in campagna elettorale – omette con spregiudicata disinvoltura di ricordare il percorso amministrativo precedente sul completamento del Cimitero da lui stesso condiviso e sostenuto.
Oggi, purtroppo, è legittimo rinnegare tutto e tutti sull’altare del potere e del protagonismo personale sfrenato.
Attendiamo di conoscere gli sviluppi di questa vicenda e come si vorrà procedere a delimitare l’area cimiteriale consapevoli che il completamento del cimitero rappresenta una priorità.
Suggeriamo di impegnare i primi sforzi per un più puntuale smaltimento dei cofani funebri a seguito delle operazioni di estumulazione”.

518312
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top