Cerca
Close this search box.

Successo per la 54^ edizione della Sagra del Pesce di Pozzallo

Una kermesse di tre giorni all'insegna del folklore, food e del divertimento.
Tempo di lettura: 2 minuti

Una Piazza delle Rimembranze strapiena di gente ha concluso col botto la 54^ edizione della Sagra del Pesce di Pozzallo.
Tre giorni in cui la tradizione, attraverso i colori e i profumi della gastronomia locale e dello street food, si è unita ad eventi di intrattenimento e spettacolo durante i quali i numerosissimi visitatori hanno potuto gustare e acquistare il meglio dello Street Food, a cura di Street Food Sicily On Tour della Fratellone Event Management che, già l’anno scorso, aveva riscontrato un grande successo di pubblico.
Protagonista indiscusso il pesce: polpo, pesce spada, gamberi, cozze, pesce azzurro, tonno, scampi; preparati secondo le ricette tradizionali e non, in quindici i tipi di pietanze diverse, dal coppo di paranza al panino con il pesce spada, alla pasta con il sugo di pesce spada e molto altro.

La Sagra del Pesce di Pozzallo che, da quasi 60 anni, attira visitatori e residenti promuovendo la bontà del pescato e dei prodotti della gastronomia locale, è andata ben oltre le aspettative iniziali.
Organizzata a settembre per scommettere sulla destagionalizzazione, le tre diverse serate sono state in grado di accontentare ogni tipologia di pubblico grazie ad un ricco programma tra spettacolo, musica e cabaret con ospiti provenienti da tutta Italia.

L’inaugurazione di giorno 1 settembre, ha visto la partecipazione del sindaco, Roberto Ammatuna, accompagnato dal vice Raffaele Monte e da tutti i componenti della Giunta per il classico taglio del nastro. In Piazza delle Rimembranze non sono mancati momenti di musica e divertimento a partire dalla performance del gruppo folkloristico “Il Carrubo” che ha portato i visitatori a fare un tuffo nel passato grazie ai costumi e alla musica tradizionale. Nel corso della prima serata il palco ha ospitato il concerto dei Trio Casa Mia, che direttamente da Rai2, con le trasmissioni “I Fatti Vostri” e “Dalla Strada al palco” di Nek, ha coinvolto i visitatori con un repertorio che ripercorre la storia della musica italiana, con un tocco di unicità dato dall’unione dei grammofoni con lo stile pop. Infine non poteva mancare un po’ di sano divertimento con il simpaticissimo Carlo Kaneba che con la sua comicità genuina è stato capace di dar vita a mille gag esilaranti.

Sabato 2 settembre la stessa piazza ha ospitato il concerto de “La Diva Band’ direttamente da “Viva Rai2” di Fiorello e da “I Fatti Vostri” di Rai2: coinvolgenti, energici e originali hanno saputo regalare a Pozzallo una serata davvero indimenticabile; a seguire l’animazione musicale con Salsa Tumbao event ha portato allegria e divertimento a ritmo di latino americano.

Domenica 3 settembre la Sagra del Pesce ha chiuso i battenti con un duo indiscusso: Salvo La Rosa, famoso conduttore televisivo, e Enrico Guarneri, attore e comico, in arte Litterio. Lo show, proposto dall’Associazione Cantanti e Contanti di Cannizzo Agency, ha saputo far divertire l’intera platea e soddisfatto le migliaia di persone accorse in Piazza delle Rimembranze, registrando un meritato sold out.

Special Guest delle tre serate il dj Mauro Miclini, storico conduttore di Radio Deejay, che ha tenuto banco fino a notte inoltrata, facendo ballare il pubblico.

“Quando, per tutta una serie di motivazioni, abbiamo deciso di tenere la Sagra in queste tre giornate – spiega il primo cittadino, Roberto Ammatuna – sapevamo che sarebbe stata una scommessa rischiosa. Però, dalla nostra, oltre al sostegno della gente, avevamo la consapevolezza di tenere il tutto nel contesto di una cornice fantastica come la nostra città che da sola avrebbe già rappresentato un motivo di attrazione per i visitatori e i turisti. In effetti, è quello che è accaduto perché le migliaia di persone che hanno deciso di trascorrere questo fine settimana a Pozzallo lo hanno fatto perché sanno che si sarebbero trovati bene assieme a noi. E così è stato. Ringrazio tutti coloro che ci hanno sostenuto, dalla Regione al Libero consorzio, agli sponsor privati: abbiamo dimostrato che facendo squadra si può arrivare lontano”. E il vicesindaco Raffaele Monte, che ha curato gli aspetti operativi della Sagra, continua affermando che “questa esperienza apre le porte alla programmazione di un calendario degli eventi più flessibile e più orientato a fare in modo che la città possa essere visitata e apprezzata anche in periodi, come dire, non canonici. Vedere tutta questa gente in giro a inizio settembre ci ha riempito d’orgoglio. Perché questo significa che possiamo lavorare su schemi differenti dal solito. Consentitemi di ringraziare – prosegue Monte – tutti coloro che, a vario titolo, ci hanno permesso di affrontare questa ulteriore sfida. Per Pozzallo sono stati tre giorni molto intensi che devono essere salutati con soddisfazione proprio per la qualità delle risposte che abbiamo ricevuto e che ci stimolano a fare sempre di più e meglio”.

Alla prossima edizione!

515967
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top