Cerca
Close this search box.

Avimecc Volley Modica ancora viva. Batte Sorrento in quattro set

Tempo di lettura: 2 minuti

Avimecc Volley Modica 3
Shedirpharma Sorrento 1

Parziali: 25/21, 25/22, 22/25, 25/22

Avimecc Volley Modica: Raso 15, Capelli 21, Putini 1, Chillemi 11, Quagliozzi 10, Princi, Garofolo 9, Petrone, Nastasi (L1), n.e.:Turlà, Aiello (L2), Firringieli, Saragò. All. Giancarlo D’Amico.

Shedirpharma Sorrento: Aprea 2, Maretti, Piedepalumbo, Starace 16, Buzzi 2, Imperatore 1, Gargiulo, Grimaldi 1. Remo 4, Cuminetti 15, Starace (L1), n.e.: Pontecorvo (L2). All. Nicola Esposito.

Arbitri: Danilo De Sensi di Roma e Antonio Gaetano di Lamezia.

Modica – Missione compiuta per l’Avimecc Volley Modica che al “PalaRizza” si aggiudica in quattro set lo scontro diretto con la Shedirpharma Sorrento e conquista tre punti di platino che valgono il sorpasso in classifica del sestetto sorrentino che ha lottato con caparbietà ma ala fine è stato costretto ad alzare bandiera bianca dopo 129′ di gioco effettivo.

Nel set d’apertura partono meglio gli ospiti che sfruttando la serie di battute di Remo piazzano un break di 1 – 4 che mette pressione ai biancoazzurri di casa, che questa volta non si disuniscono e continuano a restare in scia dei loro avversari che allungano poi fino al 7/11 che costringono coach D’Amico a chiamare il discrezionale per far riordinare le idee ai suoi. La pausa sortisce gli effetti sperati perchè i biancoazzurri sospinti dal loro pubblico iniziano una lenta e continua rimonta che si completa con il pareggio (15/15) grazie alla serie positiva in battuta di Raso. Poi un break di 4 – 1 dei padroni di casa da l’inerzia del parziale ai modicani con il tecnico degli ospiti che prova a interrompere la negatività della sua squadra chiamando il timeout. Modica al rientro in campo resta concentrato, contiene la reazione sorrentina e chiude il parziale con il punteggio di 25/21 con il muro vincente di Riccardo Capelli.

Al cambio di campo dopo il primo punto ospite, la serie di battute di Pedro Putini mette in difficoltà la ricezione ospite e tre punti consecutivi permettono ai padroni di casa di mettere il muso avanti nel punteggio (3/1). Sorrento ricuce lo strappo (5/5) e la gara diventa nuovamente equilibrata. Le due formazioni lottano punto a punto fino al 16/16, poi Modica mette nuovamente il muso avanti e coach Esposito chiama il primo discrezionale a sua disposizione. Al ritorno sul taraflex del “PalaRizza”, Modica un parziale di 5/3 (22/19) indirizza anche il secondo parziale, mentre coach Esposito prova a spezzare il ritmo con il secondo timeout a sua disposizione, ma senza risultati. Al rientr5oin campo, infatti, Modica tiene duro e guadagna il 2 – 0 con la conclusione vincente ancora di Riccardo Capelli.

Inizio terzo set nuovamente in equilibrio fino al 6/6. Poi i padroni di casa allungano di 3 (11/8), ma questa volta Sorrento reagisce e con un break di 1/5 si porta avanti di 1 (12/13) costringendo D’Amico a chiedere la sospensione. Al ritorno in campo Modica ristabilisce la parità (14/14), ma un nuovo break di 2/5 riporta avanti gli ospiti (16/19) con D’Amico che spende il suo secondo discrezionale. La partita diventa una partita a scacchi, quando Modica si riporta a – 1 (18/19) con Esposito che chiede timeout. Equilibrio fino al 21/21 e nuovo timeout sorrentino. Al ritorno in campo Sorrento allunga di 2 (22/24) e riapre il match con il punto del 22/25 messo a terra da Luca Cuminetti.

Nel quarto parziale Modica parte subito forte e quando prova a scavare il “solco” (4/2) Sorrento chiama subito timeout e al ritorno in campo ritrova la parità (4/4). Modica, tuttavia non demorde e con un break di 7/5 allunga nuovamente di 2 (11/9) con Esposito che si gioca il secondo discrezionale. Capelli, Garofolo e Quagliozzi a muro sono insuperabili e i biancoazzurri provano l’affondo decisivo (13/9). Sorrento ha un sussulto d’orgoglio e ricuce quasi totalmente lo strappo (14/13), ma appena Modica alza i ritmi i campani vanno in difficoltà (20/16). Modica allenta un po’ la presa e Sorrento si rifà sotto (23/21). D’Amico chiama timeout per dare le ultime indicazioni ai suoi ragazzi che hanno necessità di portare a casa i tre punti. Al ritorno in campo arriva immediatamente il punto del 24/21 che regala ai biancoazzurri tre match point. A chiudere i conti da buon capitano ci pensa Stefano Chillemi con una diagonale che certifica il successo pieno dopo un video – check e la festa al “PalaRizza” può avere inizio.

Il primo passo importante per i ragazzi del presidente Ezio Aprile è stato fatto ora c’è da completare l’opera nell’ultimo turno di regolar season sul campo di Tuscania

505101
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top