Cerca
Close this search box.

Omicidio di Vittoria, niente libertà anche per l’altro minore

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Tribunale del Riesame ha rigettato la richiesta di revoca del provvedimento di arresto anche per il secondo minorenne  ritenuto, in concorso, responsabile dell’omicidio di Capodanno, nei pressi della discoteca La Dolce Vita, a Vittoria, in Contrada Alcerito, quando fu ucciso Marouene Slimane, tunisino di 30 anni. Questi fu aggredito da tre ragazzi rumeni, due quindicenni e un diciottenne e finito con colpi di spranga e con un coltello.

500404
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top