Coordinati da ufficiale modicano. 37 arresti dei carabinieri

Tempo di lettura: 2 minuti

Grossa operazione diretta dal Comandante Provinciale dei carabinieri di Caserta, il colonnello modicano Manuel Scarso. Sono state, infatti, eseguite 37 misure cautelari, tra carcere ed arresti domiciliari, a carico di persone ritenute affiliate ai gruppi Schiavone e Bidognetti del clan dei Casalesi. all’esito di un’indagine, della Dda di Napoli.

Tante le perquisizioni a carico degli indagati, anche con il nucleo cinofilo. I Carabinieri del Comando Provinciale di Caserta e del Gruppo di Aversa sono stati coadiuvati, nella fase operativa, da personale del NIC Nucleo Operativo Centrale della Polizia Penitenziaria.

Tra i principali indagati figurano Gianluca, Katia e Teresa Bidognetti, figli del boss Francesco – Cicciotto e Mezzanotte – detenuto al 41 bis. Dalle indagini è emerso come Gianluca Bidognetti avesse ordinato un omicidio dall’interno del carcere (è attualmente detenuto a Terni) con un cellulare fatto entrare ad hoc.

Katia e Teresa Bidognetti, invece, avrebbero continuato a percepire stabilmente somme di denaro provento delle attività illecite.

Dall’inchiesta – coordinata dalla Dda – è emerso come  la fazione Bisognetti eserciterebbe il controllo delle attività delle agenzie di onoranze funebri dell’agro aversano grazie ad accordi criminali stretti già negli anni ’80, attraverso un “consorzio di imprese”, che è stato sottoposto a sequestro.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI