Cerca
Close this search box.

Argentina. Buenos Aires: commemorata Giornata Lealtà Peronista

Tempo di lettura: 2 minuti

Migliaia di manifestanti appartenenti a movimenti sociali e sindacali legati al Fronte di Tutti (FdT), hanno commemorato a Buenos Aires, la Giornata della Lealtà Peronista nell’emblematica e storica Plaza de Mayo della città. La Giornata della fedeltà peronista si celebra al ritmo di tamburi, trombe e versi della marcia peronista, in omaggio a una concentrazione di lavoratori avvenuta nel 1945 in Plaza de Mayo, per chiedere la libertà di Juan Domingo Peron.  I partecipanti hanno dichiarato che nessuna famiglia argentina dovrebbe vivere in una situazione di povertà e hanno chiesto un lavoro congiunto tra lo Stato e i sindacati per combattere l’inflazione; generare lavoro; rafforzare il mercato interno e promuovere le riforme fiscali, denunciando l’esistenza di un potere corporativo che controlla i settori più piccoli all’interno della società e che opera al di sopra del sistema democratico, aggirando la volontà del popolo e frustrando le legittime aspirazioni della società argentina. I manifestanti hanno accusato quel potere di agire con violenza per preservarne i benefici attraverso il controllo economico, l’uso di estorsioni interne ed esterne, nonché l’indebitamento con il Fondo monetario internazionale (FMI) per imporre pratiche monopolistiche e oligarchiche. Relatori come il segretario generale della CTA e il deputato della FdT, Hugo Yasky, hanno messo in guardia sul pericolo di attuazione delle politiche neoliberiste promosse dalla coalizione di opposizione Together for Change (Insieme per il Cambiamento) e l’ex presidente Mauricio Macri (2015-2019), dopodiché i presenti si sono messi a intonare slogan: Cristina presidente. Alla manifestazione non poteva mancare il deputato Maximo Kirchner che ha salutato i presenti a nome di Cristina Fernández e ha ricordato che Mauricio Macri finanzia attualmente gruppi di estrema destra che hanno minacciato l’ex presidente, scampata per miracolo ad un attentato armato in piazza il 1 settembre scorso.

494753
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top