Monterosso. Continuano festeggiamenti in onore della Patrona

Tempo di lettura: 2 minuti

E’ stata celebrata ieri, anche a Monterosso Almo, la memoria del Santissimo nome di Maria. La celebrazione eucaristica di ieri sera è stata presieduta da don Salvatore Giaquinta. Durante la celebrazione si è pregato, in modo particolare, per coloro che portano il nome di Maria. In serata, poi, fiaccolata a Sant’Antonio “U viecchiu” con recita del Rosario, atto di affidamento e consacrazione alla Vergine Addolorata. In piazza Sant’Antonio, inoltre, si è tenuta la prima edizione del torneo di calcio balilla umano che ha riscosso grande attenzione soprattutto da parte dei giovani. Oggi, invece, è la giornata dei fedeli defunti e si fa riferimento a Maria consolatrice degli afflitti. Alle 19,30 è in programma la celebrazione eucaristica presieduta da don Giovanni Giaquinta. Durante la messa saranno ricordate in particolare le persone care dei presenti che sono venute a mancare nel corso dell’anno. Alle 21, poi, in piazza Sant’Antonio, la seconda serata della prima edizione del torneo di calcio balilla umano. Domani, mercoledì 14, è il giorno della festa dell’esaltazione della Croce, giornata degli anziani e dei nonni. Alle 19,30, la celebrazione eucaristica sarà presieduta da don Giuseppe Burrafato. Durante la celebrazione si pregherà in modo particolare per gli anziani e per i nonni. Alle 21, poi, in piazza Sant’Antonio, prima edizione della festa dei nonni e degli anziani, con la partecipazione dei “Canti e cunti”, musiche folk della Sicilia iblea.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI