Papa Francesco: intervista al Pontefice politico…di Giannino Ruzza

Tempo di lettura: 2 minuti

Papa Francesco ha detto in un’intervista a un media argentino che l’America Latina e i Caraibi seguono una lenta ma costante transizione di lotta del sogno rivoluzionario di José de San Martin e Simon Bolívar per l’unità della regione. “Sono sempre stati vittime e lo saranno fino a quando non saranno completamente liberati dall’imperialismo sfruttatore. Questo è ciò che sopportano questi paesi nell’Area. Non voglio menzionarli perché sono così ovvi che sono sotto gli occhi di tutti” ha ribadito Papa Francesco. Il Pontefice, ha chiamato ad affrontare la crisi con solidarietà verso gli altri, come unica via d’uscita da questa situazione.  “Non esci dalla crisi da solo, ne esci rischiando e prendendo per mano l’altro. Se non lo fai, non ne puoi uscire. Questa è una crisi di civiltà”, ha sottolineato il Papa.

“O usciamo tutti assieme o nessuno di noi esce. La pretesa che un solo gruppo esca dalla crisi,  può darti una speranza, ma è una salvezza parziale, economica, politica o di certi settori del potere. Ma non si stacca completamente. Sei imprigionato dall’opzione del potere generato”, ha affermato. Il Pontefice ha poi spostato il tiro verso il Continente africano. “Il solo fatto che l’Africa abbia così bisogno di vaccini significa che qualcosa non ha funzionato. “Il fatto che l’Africa abbia ricevuto meno vaccini o abbia ricevuto le dosi minime significa che la salvezza dalla pandemia è stata dosata anche da altri interessi”, ha detto.

Ambiente e sistemi politici

Allo stesso modo, ha fatto riferimento al fatto che anche la natura è in crisi. “Usi la natura e lei ti si ritorce contro. Un mondo surriscaldato ci sottrae anche alla costruzione di una società giusta e fraterna”, ha condannato. “È molto curiosa la mutazione dei virus, perché siamo di fronte a una crisi virale, ma anche globale. Una crisi mondiale nel nostro rapporto con l’universo. Non viviamo in armonia con la creazione, con l’universo che schiaffeggiamo ogni volta. Usiamo male le nostre forze. Ci sono persone che non riescono a immaginare il pericolo che l’umanità sta vivendo oggi con questo surriscaldamento e manipolazione della natura”, ha dichiarato. Il Capo della Santa Sede della Chiesa Cattolica ha insistito sul fatto che la natura non può essere pensata senza l’umanità. “È come quel passaggio della Genesi: “Cresci, moltiplica e domina la Terra”. Dominare è entrare in armonia con la Terra per farla fruttificare. E noi abbiamo quella vocazione”.

In questo senso ha messo in luce la filosofia di vita degli aborigeni dell’Amazzonia, dove vivere bene significa vivere in armonia con la natura. “Perché non possiamo separare il sociale dall’ambiente, ha detto. “Ripeto: la natura non perdona mai, ma non perché sia ​​vendicativa, ma perché mettiamo in moto processi di degenerazione che non sono in armonia con il nostro essere. Alcuni anni fa sono rimasto scioccato quando ho visto la foto di una nave che aveva superato per la prima volta il Polo Nord. Il polo nord navigabile! Cosa significa questo? Che il ghiaccio venga distrutto, si stia dissolvendo, a causa del riscaldamento. Quando si vedono queste cose, dobbiamo fermarci”, ha sottolineato.

I giovani e la politica

D’altra parte, Francesco ha fatto riferimento al motivo per cui i giovani non si impegnano in politica. Ha indicato che sono scoraggiati di fronte a tante situazioni di celati accordi mafiosi e di corruzione. “Eppure noi abbiamo bisogno dei giovani, perché sono loro che devono proporre la salvezza alle politiche universali. Perché la salvezza? Perché se non cambiamo il nostro atteggiamento nei confronti dell’ambiente, andremo tutti in malora”, ha evidenziato. Ha detto che i giovani devono imparare dalla scienza, dalla politica e dalla convivenza, affermando che si fida di loro e delle nuove generazioni.  “È importante aiutare i giovani in questo impegno socio-politico. Anche se oggi penso che la gioventù sia più viva e sveglia”, ha concluso nella sua intevista politica il Pontefice.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI