Emergenza idrica a San Giacomo. Sindaco e Assessore a confronto

Tempo di lettura: 2 minuti

“Il sindaco e l’assessore Giuffrida sono tornati, questa mattina, a San Giacomo. Lo hanno fatto due volte nel giro di 48 ore. Non era mai accaduto prima in questi quattro anni di Amministrazione Cassì. Significa che la gravità della situazione è tale che impone misure straordinarie”. E’ quanto afferma il capogruppo del Pd al Consiglio comunale, Mario Chiavola, presente pure lui all’incontro tenutosi stamane con i residenti della frazione rurale. “Sindaco e assessore – chiarisce Chiavola – hanno ribadito quanto promesso in queste ultime ore. E cioè che ci sarà un’autobotte fissa all’interno del cortile scolastico, che un’altra girerà per fornire sostegno alle famiglie sparse per il territorio rurale e un’altra ancora si occuperà di dare sollievo, per quanto possibile, agli operatori agricoli. Anche la Protezione civile, che ringraziamo per il supporto, si è messa a disposizione e, inoltre, l’Amministrazione comunale ha spiegato ai cittadini che, se entro la settimana, il caso dell’erogazione idrica da parte del Consorzio di bonifica non si dovesse risolvere, saranno attuate tutte le misure necessarie per arrivare al dunque e sbloccare una fase di stallo che sta durando ormai da troppo tempo”. L’occasione, comunque, è stata utile per affrontare numerose altre problematiche, come afferma lo stesso Chiavola. “Il sindaco – sottolinea ancora l’esponente democratico – ha evidenziato che su San Giacomo è stato un poco disattento in questi anni. Anzi, possiamo dire che il suo è stato un vero e proprio mea culpa pubblico con riferimento alla sua assenza e a quella della sua amministrazione. Ha accolto, ascoltato bene e finalmente compreso la gravità dell’urlo di aiuto lanciato dalla comunità di San Giacomo. E, comunque, gli interrogativi rivolti al primo cittadino hanno interessato le condizioni della strada da Ragusa verso San Giacomo che risulta tuttora piena di erbacce e si vorrebbe capire che fine ha fatto lo specifico bando attivato dal Comune per consentire alle aziende agricole di interagire in proposito. Altre questioni riguardano il decoro urbano, la pubblica illuminazione carente, la manutenzione ordinaria delle strade, la mancanza dei marciapiedi. Insomma, tutte questioni che, da quattro anni a questa parte, sono rimaste irrisolte. Si spera che, con questa presenza del sindaco e dell’assessore, a San Giacomo possa prendere il via una nuova stagione di interventi”. Chiavola ricorda che il presidio di Protezione civile a San Giacomo per l’emergenza idrica ha il numero di telefono 0932.676330, dalle 9 alle 13, dalle 14,30 alle 18 tutti i giorni, domenica compresa, per prenotare camion di acqua.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI