Incidente sul lavoro a Vittoria, due imprenditori condannati

Tempo di lettura: 2 minuti
 Il Gup di Ragusa ha condannato, con l’accusa di omicidio colposo,  a due anni di reclusione ciascuno due vittoriesi, titolari  rispettivamente di un’azienda  appaltatrice e l’altra sub appaltatrice di lavori nelle serre,  per non avere messo in atto le misure relative alla sicurezza sul lavoro nei confronti di un operaio, deceduto nel 2018 a seguito di una rovinosa caduta.

Un’impresa agricola aveva affidato i lavori di sostituzione di cremagliere e bullonerie e della posa del film plastico su alcuni impianti serricoli del Vittoriese.  Nel corso di questi lavori, appaltati e sub appaltati,  l’8 agosto 2018, Amor El Azrak non assunto regolarmente dalla ditta sub appaltatrice, era precipitato da 6 metri di altezza.
Nonostante i soccorsi immediati, l’uomo trasferito all’Ospedale “Cannizzaro” di Catania, morì dopo qualche giorno di agonia.  I due sono stati giudicati col rito abbreviato. Il magistrato ha disposto la sospensione della pena se entro il termine di 6 mesi i due imprenditori liquideranno alle 5 parti civili costituite, la somma complessiva di 200.000 euro stabilita come provvisionale.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI