Tutto pronto a Ragusa per il match decisivo con il Viagrande

Tempo di lettura: 2 minuti

Tutto pronto per quello che potrebbe diventare il match più importante della stagione. Il Ragusa calcio incrocerà i guantoni della sfida con il Città di Viagrande per la gara valida come 29esima giornata del girone B del campionato di Eccellenza. Le aquile azzurre sono tutte a disposizione di mister Filippo Raciti che dovrà fare a meno solo dello squalificato attaccante Luca Belluso. La partita in programma allo stadio Aldo Campo di contrada Selvaggio, inizio alle 16, potrebbe consegnare l’agognata Serie D alla società iblea. “Ma non facciamo di questi programmi – sottolinea Raciti – intanto dobbiamo pensare noi a vincere, poi vedremo che cosa accadrà sugli altri campi. Se i risultati si combineranno come speriamo, allora potremo festeggiare. In caso contrario, andremo avanti per un’altra finale”. Sono state ore vissute con estrema tranquillità in casa azzurra. Ieri, addirittura, inedita partitella catanese, nei campi di San Gregorio. “Ci siamo voluti regalare una trasferta settimanale – sottolinea Raciti – per cercare di vivere questi momenti senza assilli e senza ansie da prestazione. Dobbiamo solo riuscire a fare quello che sappiamo e sono certo che ne usciremo fuori in maniera positiva tenendo alta la concentrazione e puntando ad essere determinati al massimo sino alla fine. Cercheremo, insomma, di fare sino in fondo la nostra parte”. Il presidente Giacomo Puma aggiunge: “Ci attende un momento che si annuncia straordinario. Per questo invito tutti a essere presenti domenica al campo per dare manforte alla nostra squadra. Stiamo cercando di scrivere un pezzo di storia calcistica di questa città e c’è bisogno dell’aiuto di tutti”.
Intanto, si registra una partnership a fini solidali per l’Asd Ragusa calcio 1949 che domenica, nel prepartita, allo stadio Aldo Campo di contrada Selvaggio, ospiterà l’Admo, l’associazione donatori di midollo osseo. “Abbiamo subito accolto con entusiasmo l’invito della società azzurra – afferma il presidente provinciale Admo Ragusa, Claudio Cannì – e, quindi, il nostro gruppo si occuperà di sensibilizzare i presenti, giovani e meno giovani, sull’unica cura efficace contro molte malattie del sangue, vale a dire il trapianto di modello osseo. Illustreremo quali sono le finalità dell’associazione e, soprattutto, quali le modalità per iscriversi e contribuire, così, ad aiutare le persone che hanno bisogno. Ringraziamo l’Asd Ragusa calcio 1949 per averci fornito questa possibilità nel contesto di un evento molto importante per la città e per gli sportivi”. Il direttore marketing del sodalizio azzurro, Antonio Licitra, dal canto suo precisa: “L’Admo ha svolto e continua a svolgere sul nostro territorio un’azione meritoria e abbiamo ritenuto opportuno che in occasione di una gara che può valere molto per la nostra realtà sportiva anche loro potessero in qualche modo mettersi in vetrina e illustrare la bontà del loro operato. La nostra società vuole muoversi sempre più per finalità di carattere sociali e questo è soltanto uno dei primi passi che abbiamo in mente”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI