Cimitero Modica, Carpentieri. Al via i lavori per fruire dei colombai interdetti

Tempo di lettura: 2 minuti

“Al via a breve i lavori di messa in sicurezza dei Colombai interdetti alle visite all’interno della parte vecchia del cimitero comunale di Modica”. E’ quanto comunica il Capogruppo della Lega al Consiglio Comunale di Modica alla luce del recente incontro tra il sindaco, Ignazio Abbate, e le famiglie che da anni chiedono di poter tornare a far visita ai propri cari defunti. Incontro fortemente voluto da Carpentieri che, fin dall’inizio, si è fatto portavoce delle istanze di centinaia di famiglie seguendo da vicino l’intero iter che riguarda i Colombai interdetti. “Entro 20 giorni al massimo – ha affermato Carpentieri – iniziarono i lavori straordinari in tutti quei lotti attualmente chiusi al pubblico per gravi problemi strutturali. Su sollecitazione del centrodestra il sindaco ha affrontato la problematica garantendo impegni certi e concreti e con la promessa di intervenire urgentemente, laddove i privati non dovessero farlo. Esprimo soddisfazione per l’importante risultato – continua il Capogruppo della Lega – raggiunto dopo mesi di sollecitazioni. Molti avevano ormai perso ogni speranza e invece, dopo gli interventi di manutenzione straordinaria, i modicani potranno nuovamente portare un fiore ai propri cari defunti. Nonostante tali confortanti rassicurazioni – conclude Carpentieri – resteremo vigili fino a conclusione dei lavori e fin quando le famiglie interessate potranno accedere a tali loculi in totale sicurezza”. Presente all’incontri di venerdì pomeriggio, all’interno del Comune di Modica, anche il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Tato Cavallino che, con Carpentieri, ha incontrato famiglie e effettuato diversi sopralluoghi all’interno del cimitero comunale. Già lo scorso mese di novembre, in concomitanza con le giornate dedicate alla commemorazione dei defunti, lo stesso Carpentieri, aveva chiesto al sindaco di apertura in via eccezionale almeno di parte dei Colombai. Ovvero quelli meno soggetti a problemi strutturali. “Si spera – conclude Carpentieri – che a breve non ci saranno più defunti di serie A e di serie B e che sia data a tutti i modicani la possibilità di far visita e portare un fiore ai propri cari che non ci sono più. Le garanzie ricevute da parte del Sindaco fanno ben sperare per una rapida e definitiva riapertura”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI