Vendere su Etsy: ecco quali sono i vantaggi

Tempo di lettura: 2 minuti

Il lavoro di artigianato sta tornando sempre più in auge e sono in molti che apprezzano la bellezza di un pezzo unico e personalizzato rispetto a un classico prodotto standardizzato che chiunque potrebbe avere. Per chi si occupa ancora di questa affascinante arte, vendere su Etsy potrebbe rivelarsi una grande opportunità. Si tratta infatti di una piattaforma dedicata esclusivamente alla vendita artigiana e che consente di andare anche oltre il nostro quartiere o la fiera di artigianato locale.

Complice il periodo poco propizio per il commercio fisico, sempre più persone si sono domandate come vendere su Etsy scoprendo la facilità di utilizzo dell’ecommerce. L’iscrizione a questo sito, permette infatti di vendere le proprie creazioni senza dover sostenere i costi di un ecommerce, abbattendo di molto l’investimento iniziale. È anche vero, però, che vista la quantità di artigiani presente sul sito, è necessario risaltare.

Vediamo insieme come vendere su Etsy e soprattutto come farci conoscere e apprezzare attraverso un mezzo pratico e semplice come la newsletter.

Da cosa partire per vendere su Etsy

Se abbiamo optato per la vendita attraverso la piattaforma Etsy è perché desideriamo allargare i nostri orizzonti e vorremmo far arrivare i nostri prodotti di artigianato anche oltre i nostri amici e parenti. La prima cosa da fare è quindi quella di iscriversi materialmente su Etsy indicando tutti i nostri dati, ovvero il tipo di negozio, la lingua e la valuta utilizzata e soprattutto il nome, quello che ci contraddistingue.

Con Etsy possiamo scegliere il metodo di pagamento che preferiamo, optando anche per più opzioni in modo da agevolare la clientela. Aspetto fondamentale è il continuo aggiornamento del nostro “negozio”. Proprio come in uno store fisico ci preoccuperemmo della vetrina, così anche online è ideale avere sempre prodotti da mostrare, foto accattivanti con descrizioni accurate dei singoli prodotti e che esaltino la loro particolarità.

Andare oltre il passaparola grazie alla newsletter

Proprio come in un negozio online, anche quando scegliamo di vendere su Etsy il semplice passaparola potrebbe non bastare per farci conoscere su larga scala. La promozione diventa quindi fondamentale e sono diversi i canali attraverso i quali possiamo operare. Un esempio sono i social network, che permettono di far conoscere le nostre creazioni anche oltre il negozio online, ma non sottovalutiamo la potenza della newsletter.

Aggiungendo sul nostro profilo Etsy un modulo per l’iscrizione alla newsletter potremmo creare una lista di contatti interessati con i quali comunicare con cadenza regolare in modo da fidelizzarli e ottenere maggiori possibilità di conversione.

Agire in questo senso è molto facile, è sufficiente iscriversi ad un programma di email marketing, ad esempio valutandone uno che consente di avere un piano gratuito per chi invia un basso volume di email. Grazie al programma è possibile ottenere un modulo di iscrizione per la raccolta di contatti interessati e, soprattutto, gestire attraverso questo la creazione e l’invio delle stesse newsletter.

Realizzare un editor grafico e di testo accattivante è davvero facile e ci permetterà di aggiornare i nostri clienti con le ultime novità del negozio diversi retroscena delle creazioni che rendono i prodotti ancora più unici e speciali e gli utenti più interessati al loro acquisto.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI