Comitato “A. Doria” Marina di Ragusa. Occorre normalizzare servizi igienici pubblici

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Comitato Andrea Doria intende chiedere un incontro a breve, con il competente assessore, per avere assicurazioni circa una sollecita normalizzazione delle condizioni dei bagni pubblici di Marina di Ragusa.
Anche in questo periodo post estivo non mancano i turisti, i visitatori, i ragusani che preferiscono fare una passeggiata sul lungomare.
Le condizioni dei bagni pubblici lasciano a desiderare, per tanti motivi, alcuni, addirittura, sembrano del tutto chiusi.
“Passando da via Caboto si ha la sensazione che i bagni pubblici, realizzati a suo tempo, in maniera egregia, coerenti con la qualità della vita di Marina di Ragusa, siano chiusi.
Dalle notizie circolanti, anche gli altri servizi lasciano molto a desiderare, per pulizia, non effettuata regolarmente ogni giorno, con orari di apertura e chiusura spesso affidati agli umori di chi deve provvedere, sembra anche che in caso di guasti, come avviene per quelli automatici a pagamento, si preferisce chiudere la struttura invece di intervenire sollecitamente.
Una condizione che non si addice ad un centro balneare considerato la perla della costa meridionale della Sicilia”
Sono queste le considerazioni del direttivo dell’associazione che intende incontrare l’assessore competente per risolvere la questione una volta per tutte.
Aggiunge la Presidente del Comitato Andrea Doria, la prof.ssa Giannamaria Gurrieri Melfi: “Intendiamo ricevere assicurazioni su alcuni interventi immediati, perché anche nella stagione invernale i bagni devono assolvere alla loro funzione, non è comprensibile perché alcune strutture devono restare chiuse, occorre intervenire in tempo per riqualificazione di impianti abbandonati, in ogni caso vogliamo sapere quali sono le vere intenzioni dell’amministrazione, in proposito.”
“L’incontro – concludono dal comitato Andrea Doria – potrà essere propedeutico ad un esame approfondito delle altre esigenze della frazione marinara, per una programmazione che possa prevedere interventi necessari in tempo per la primavera, anche per non arrivare sempre a stagione estiva iniziata.”

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI