Malesseri della Maggioranza sui punti riguardanti Marina di Ragusa e San Giacomo

Le riflessioni del Consigliere Comunale del PD Mario Chiavola
Tempo di lettura: 2 minuti

“Partiamo intanto dal dato politico. E cioè che tre consiglieri della maggioranza si sono defilati rispetto alla linea dell’amministrazione sulla questione legata alla realizzazione di una rotatoria in uno degli ingressi di Marina di Ragusa e sulla sistematica trascuratezza nei confronti della frazione di San Giacomo. Tre consiglieri che ringrazio perché si sono astenuti e per me è come se avessero votato sì visto che non hanno risposto agli ordini di scuderia. Inoltre, è emersa, sostanzialmente, una bocciatura dell’operato dell’assessore ai Lavori pubblici di cui avevamo chiesto, come si ricorderà, la sfiducia che in aula non è passata anche se i malumori, nei suoi confronti, continuano ad essere sempre più consistenti, così come testimoniato dall’accaduto ieri”.
Così il capogruppo del Pd al Consiglio comunale di Ragusa, Mario Chiavola. Ieri, l’assise, riunitasi in videoconferenza per questioni legate al Covid, ha trattato otto punti tutti presentati dallo stesso consigliere Chiavola. “I due punti in questione, relativi a Marina e a San Giacomo – aggiunge – sono stati bocciati però è sintomatico quanto registrato in seno alla maggioranza, evidenziante un malessere che parte da lontano e che, evidentemente, va ancora avanti”. Il punto riguardante la necessità di modificare il regolamento edilizio con riferimento alla raccolta delle acque bianche e nere è stato bocciato (9 no, 4 sì e due astenuti) sebbene l’amministrazione comunale abbia preso atto del fatto che lo strumento di regolamentazione, in effetti, risulta superato e che è necessario predisporre altrimenti. Approvato invece all’unanimità il punto in cui si sollecitava di stigmatizzare gli atti facinorosi d’assalto alla Cgil durante la manifestazione romana del 9 ottobre scorso da parte di alcune frange estremiste che sembrano avere rievocato quanto accadeva cento anni fa con le squadracce fasciste che assaltavano i sindacati e i lavoratori. Ne è nato un proficuo dibattito sulle prevaricazioni e sulla necessità di prevenirle. La sollecitazione rivolta all’Amministrazione comunale di sistemare in via definitiva, magari con la realizzazione di uno spartitraffico centrale e la costruzione di un marciapiede rasente la casa circondariale, la via Giuseppe Di Vittorio non è stata accolta politicamente dal Consiglio che l’ha bocciata, sebbene, pure in questo caso, l’Amministrazione comunale abbia riconosciuto che qualcosa è necessario fare. Chiavola, poi, ha ritirato il punto riguardante il tributo di 70 euro a carico dei cittadini che chiedono l’apposizione di un numero civico nelle aree di campagna. “Mi sembra una cosa odiosa – chiarisce il capogruppo Pd – e l’amministrazione ha preso l’impegno di verificare se si può intervenire e in che modo. Per questa ragione, ho rinviato il punto per approfondimenti. Ho invece ritirato l’odg legato alla revoca dell’intitolazione di una delle vie della nostra città a Nino Bixio. Mi è stato detto, infatti, che ci si adopererà per capire se è possibile procedere in questo senso oppure se in qualche modo si potrà intitolare una via anche alle vittime della campagna del generale garibaldino, in questo caso i martiri di Bronte. Non ha avuto fortuna, invece, il punto riguardante l’invito rivolto alla polizia locale per effettuare maggiori controlli sui motorini, soprattutto su quelli cosiddetti truccati, che contribuiscono a innalzare il livello dell’inquinamento acustico. Nonostante la bocciatura, ho incassato l’impegno dell’Amministrazione comunale sul fatto che ci si adopererà per cercare di contenere il fenomeno”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI