Calcio. Il Ragusa pareggia sul campo della Jonica. Raciti: “Ok”

"E ora pronti per il derby di mercoledì con la Virtus Ispica"
Tempo di lettura: 2 minuti

“Un punto assolutamente guadagnato per come si era messa la partita. Ma non abbiamo neppure il tempo di tirare il fiato perché dobbiamo già pensare al derby di mercoledì in programma al Consales di Rosolini con la Virtus Ispica”. E’ l’allenatore dell’Asd Ragusa, Filippo Raciti, a commentare, in sintesi, la gara di ieri giocata sul campo della Jonica e conclusasi con il risultato di 1-1 dopo che i padroni di casa erano passati in vantaggio al 45’ e gli azzurri erano riusciti a rimettere subito le cose a posto al 1’ della ripresa con Randis che ha sfruttato al meglio un assist di Belluso. “Siamo, però – ricorda Raciti – rimasti in dieci, a causa dell’espulsione di Randis dal 53’, per somma di ammonizioni, e, naturalmente, non è stato semplice. Ma abbiamo comunque tenuto botta e direi che, rispetto al primo tempo, quando abbiamo sofferto maggiormente la pressione dei santateresini, siamo riusciti a giocare con maggiore scioltezza e tranquillità nonostante l’uomo in meno, creando pure le condizioni per il raddoppio. Per questo ritengo che un pari su questo campo sia senz’altro positivo, consapevoli che il campionato è lungo e che restano da scrivere parecchi altri capitoli di questa stagione”.
Tra l’altro, il Ragusa ha dovuto rinunciare, nel primo tempo, al capitano David Valenca, a causa di un infortunio alla caviglia. Quest’ultimo difficilmente potrà essere recuperato per mercoledì mentre sarà di certo assente Randis per squalifica. In difesa, però, rientra Sferrazza che ha scontato proprio ieri il turno di stop che gli era stato imposto. “Contro l’Ispica non sarà facile – sottolinea il presidente Giacomo Puma – i giallorossi faranno le barricate. Dovremo cercare noi di essere reattivi al massimo per dominare i nostri prossimi avversari. Riguardo agli arbitri, avremmo ancora da dire dopo quanto accaduto ieri. La seconda ammonizione a Randis è arrivata dopo che quest’ultimo, di spalle, al limite dell’area, si è visto arrivare addosso il rinvio del portiere. Devo aggiungere altro? Mi pare che continui questa saga dei direttori di gara che ci penalizzano senza motivo. Qualcuno deve fare qualcosa perché così non è possibile andare avanti”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI