Pioggia di fondi in Provincia di Ragusa

“Soddisfatta per il finanziamento del restauro del teatro della Concordia”
Tempo di lettura: 2 minuti

E’ stata firmata la delibera regionale relativa agli “interventi a valere sui fondi Fsc”, che finanzierà importanti progetti in provincia di Ragusa.  In tutta la provincia di Ragusa vengono finanziate opere per quasi 15milioni di euro ed in particolare riguardano il progetto delle opere di riqualificazione, valorizzazione, consolidamento e sistemazione dei percorsi del “Quartiere Rupestre di Chiafura”, che prevede il completamento del consolidamento, restauro, delle grotte del complesso di Chiafura del Castello dei Tre Cantoni per un importo di   8.000.000 di euro; il finanziamento per l’acquisizione e valorizzazione della casa natale di Salvatore Quasimodo a Modica, per un importo di un milione di euro; 690mila euro per interventi di manutenzione e riqualificazione dell’area del Foro Boario da destinare alla Fiera Agroalimentare del Mediterraneo di Ragusa; 920mila euro per il recupero e sistemazione delle Regie trazzere dei Cappuccini, Spirito Santo, S.Silvestro e dei sentieri limitrofi finalizzato alla fruizione ciclopedonale della riserva del Pino d’Aleppo e dei SIC Cava Randello, Passo Marinaro, Punta Braccetto e Cammarana; 600mila euro per il rifacimento della pista di atletica leggera dell’impianto sportivo Petrulli di Ragusa; completamento, adeguamento e messa a norma del campetto polifunzionale di via Padre Pio a Monterosso Almo, per un importo di   150.000 euro; opere di manutenzione e risanamenti strutturali nella piscina comunale di via Sacro Cuore a Modica per un importo complessivo di   239.739 euro; ristrutturazione e riqualificazione del centro sportivo “Brancati” a Ispica, per un importo complessivo di   1.039.000 euro.

“Un risultato che mi riempie di gioia – commenta  la deputata regionale del M5s di Ragusa, Stefania Campo, che sin dall’inizio ha seguito tutto l’iter e che, in particolare, si è impegnata per il finanziamento del restauro e del recupero funzionale a teatro comunale dell’ex Cinema Marino per un importo complessivo di   2.000.000 di euro di cui potrà beneficiare il comune di Ragusa  e che permetterà alla città di Ragusa di riappropriarsi di uno spazio culturale di enorme importanza. E’ il teatro costruito dai notabili di Ragusa superiore, che hanno diviso equamente la spesa (da qui il termine “concordia”): quattordici tra le famiglie più ricche della città. La struttura, oltre che ad avere una grande importanza culturale, ha una grande rilevanza storica. Fu inaugurato il 15 agosto del 1844, e la facciata presenta forme architettoniche simili al Teatro San Carlo di Napoli, per questo fu soprannominato il piccolo San Carlo. “Ovviamente ha una grande valenza sia perché restituisce ai cittadini un teatro nel centro storico superiore sia perché entra a sistema con le altre strutture culturali presenti in città, contribuendo a rendere nuovamente vivo il centro e dunque sono davvero soddisfatta. Purtroppo, accanto a questo, non posso non rilevare come un’altra delle opere per la quale mi ero spesa moltissimo e che era anche stata approvata in commissione Bilancio, ovvero quella relativa al completamento del restauro del parco del Castello di Donnafugata, non sia stata finanziata. Sarebbero stati 3.500.000 di euro che avrebbero permesso di recuperare e valorizzare ulteriormente una delle principali attrattive turistiche della nostra città”. Insieme al finanziamento del teatro della Concordia”.

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI