Buona la prima. La Virtus Ragusa batte Amatori Basket Messina

Tempo di lettura: 2 minuti

Buona la prima! Parte con una straripante vittoria il percorso della Virtus Ragusa di basket nel campionato di serie C Silver Sicilia. I ragazzi di coach Trovato hanno subito trovato la scia positiva che li ha condotti ad una vittoria in trasferta tra le mura amiche degli Amatori Basket Messina.
La gara è partita subito ad altissimi ritmi per i ragusani che sin dai primi istanti hanno voluto imprimere un solco tra loro e gli avversari. Si è riusciti a stabilire un vantaggio grazie a un gioco fluido e dinamico. Iurato ha subito messo il piede sull’acceleratore trovando canestri importanti dopo azioni ben congeniate. Dall’altra parte i messinesi hanno cercato di mantenere la foga degli iblei e subito dopo hanno provato ad approfittare di alcune distrazioni degli ospiti portandosi così sul pitturato avversario e a finalizzare. I ragusani però hanno gestito le varie frazioni di gioco in maniera lucida ed efficace. Iurato e Schembari vanno in doppia cifra seguiti dai più giovani Marletta e Cannizzaro che danno man forte alla ricerca del canestro utile. Il tutto condito dal mix di esperienza di Carnazza, Iurato e Cataldi che insieme ai più giovani del vivaio Virtus hanno reso più agevole il cammino verso la vittoria. Dall’altra parte i messinesi hanno inseguito gli ospiti ma senza mai riacchiapparli nonostante le ottime giocate di Panarello e Scozzaro che hanno trascinato la squadra. Coach Trovato ha messo in campo tutta la panchina con rotazioni veloci e che hanno portato ad azioni sempre più efficaci sotto le plance. La Virtus Ragusa così conquista la sua prima vittoria stagionale chiudendo il match con il risultato finale di 48 a 67.
«Era importante cominciare bene – le prime parole a fine match di coach Trovato – per imprimere fiducia nel morale dei ragazzi. Sia nella nostra squadra che in quella ci ha ospitato ci sono tanti ragazzi giovani che si approcciano per la prima volta ad un campionato maggiore e la tensione era tanta. Volevano far bene e non sfigurare e diciamo che ci sono riusciti. I ragazzi d’esperienza hanno saputo guidare con sapienza i più piccoli permettendo loro di poter avere i giusti spazi per potersi esprimere al meglio. Sono contento del risultato perché frutto di una preparazione lunga e costante. Tutti hanno dato il loro contributo alla causa anche i ragazzi che sono venuti dalla panchina sono riusciti a portare un piccolo mattoncino al nostro forziere. Ho visto subito che l’unione e la complicità di squadra ha pagato in termini di risultato. Chiaramente siamo solo all’inizio. Ci sono tanti errori che non dobbiamo più commettere e tante situazioni su cui dobbiamo lavorare e migliorare. Adesso si torna in palestra per preparare il prossimo incontro sempre con la consapevolezza di lavorare sempre più alacremente per crescere come squadra e portare il risultato positivo a casa».

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI