Modica. Seminario di studi “Sport e servizio Sociale”

Tempo di lettura: 2 minuti

Si è tenuto il 15 e 16 ottobre il seminario di studi, organizzato dalla Scuola per gli Assistenti Sociali “F. Stagno D’Alcontres” di Modica, dal titolo: “Sport e servizio sociale. Un incontro possibile per rigenerare il futuro delle società”.
Il seminario partecipato da circa 100 persone, tra assistenti sociali e sportivi, si è tenuto a Modica presso la sala conferenze della Scuola. “Il seminario – spiegano dalla scuola – vuole approfondire il valore sociale dello sport. Attraverso lo sviluppo di varie tematiche e testimonianza di pratiche sociali nello sport. Cioè far vedere come quest’ultimo sia uno spazio di inclusione e integrazione.”
Nella giornata del 15 ottobre dopo i saluti del direttore, il dott. Gian Piero Saladino, e delle autorità presenti si sono susseguite le relazioni del dott. Fabio Conti sulla storia degli enti di promozione sportiva come strumento di intervento sociale. Dell’Avv. Ciro Bisogno, attuale presidente nazionale delle PGS, che ha raccontato la proposta sportiva delle Polisportive Giovanili Salesiane, dove al centro c’è la persona e le sue attenzioni educative, uno sport inclusivo e che si fa strumento di accoglienza.
Dopo le relazioni teoriche sono stati presentati due progetti di sport sociali realizzati nei territori. Il primo è il progetto “oltre le mura”, realizzato all’interno delle carceri, raccontato dal dott. Tonino Siciliano, Presidente UISP di Ragusa. Il secondo progetto era legato a sport e disabilità, presentato dal Prof. Fabio Cilia, attuale direttore provinciale di “Special Olimpics Italia”.
Nella mattinata del 16 ottobre si è dato ampio spazio al lavoro di pensiero pratico. I lavori si sono aperti con le testimonianze di Andrea De Vicenzi, performance coach e atleta paralimpico e della dott.ssa Nicoletta Di Rosa, assistente sociale e schermitrice paralimpica. A questo ha fatto seguito il momento laboratoriale, che ha visto impegnati i partecipanti nella progettazione di attività sportive integrate con i servizi sociali. Il laboratorio ha avuto come obiettivo principale la realizzazione di progetti interessanti da sviluppare nel territorio modicano e che simbolicamente sono stati consegnati all’Assessorato allo Sport del Comune.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI