Aido, Concorso Nicholas Green. Ragusa, la città del dono

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Comune di Ragusa è stato presente con l’Assessore alla pubblica istruzione e sviluppo di comunità, Giovanni Iacono alla cerimonia di premiazione degli alunni delle scuole primarie e secondarie di I e II grado della provincia di Ragusa che sono risultati vincitori del Concorso “Nicholas Green” svoltasi il 3 ottobre scorso presso il Teatro “Marcello Perracchio”. .
L’iniziativa è stata organizzata in occasione della giornata “Donare e Rinascere in memoria di Nicholas Green, dalla sezione di Ragusa “Damiano Pluchino” dell’Aido’ con il patrocinio del Comune di Ragusa, che ha promosso un concorso sul tema; “La solidarietà umana” – la donazione ai fini del trapianto.
“Non è stata una semplice cerimonia di premiazione degli studenti che hanno partecipato all’iniziativa dell’Aido di Ragusa – dichiara l’assessore Iacono – ma un incontro molto partecipato nel corso del quale i rappresentanti dell’AVIS, dell’Ufficio Scolastico provinciale, i dirigenti scolastici intervenuti, l’associazione promotrice dell’evento hanno condiviso l’intento di far diventare Ragusa – la Città del Dono. La prima parte della serata è stata dedicata alle testimonianze molto toccanti di chi ha ricevuto il midollo osseo da donatori per guarire dalla leucemia e dei genitori di giovani deceduti che hanno deciso di donare gli organi a chi attendeva un gesto di amore per una nuova speranza di vita. Dagli interventi è emersa la precisa volontà di diffondere alle nuove generazioni la cultura della donazione come scelta.”

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI