Ragusa. Nuove povertà causa Covid. Anteas chiede casa del volontariato

Tempo di lettura: 2 minuti

“In tempo di Covid, nella civilissima e un tempo economicamente benestante Ragusa, facciamo, purtroppo, i conti con le nuove povertà. Ci vengono segnalate problematiche di vario tipo. Vicende umane che ci fanno interrogare sulla pesantezza della situazione e che devono spingerci ad attivare quella catena di mutuo soccorso tra le associazioni di volontariato che andiamo ventilando da tempo”. E’ quanto afferma il presidente di Anteas Ragusa, Rocco Schininà, estremamente preoccupato per la deriva che le problematiche sociali potrebbero prendere in città. Il tutto, naturalmente, acuito dalla crisi economica generata dal Covid. “Molta gente – continua Schininà – ha perso il lavoro. Alcuni si sono calati in una dimensione di depressione che fa davvero preoccupare. Più in generale, c’è una condizione di disagio che difficilmente emerge in tutta la propria gravità. Ecco perché torniamo a sollecitare la creazione di una vera e propria casa del volontariato che possa coinvolgere tutte le associazioni interessate così da predisporre una strategia comune. E’ questo il momento decisivo, quello che ci potrà aiutare a capire in che modo sostenere chi ha bisogno. Ma è un percorso da attivare subito perché, come abbiamo appurato, le situazioni critiche sono davvero numerose”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI