Riunione Tecnica Operatica degli arbitri ragusani

Tempo di lettura: 2 minuti

Trentanove arbitri di calcio ragusani hanno onorato con la loro presenza la prima Riunione Tecnica Operativa in «presenza» dopo oltre un anno di assenza dalla sede della sezione. L’occasione del ritrovarsi è stata data dalla convocazione per venerdì scorso rivolta a tutti i colleghi per l’Assemblea Ordinaria Sezionale per l’approvazione del consuntivo tecnico amministrativo relativo all’anno 2020. E’ stato il presidente Arbitro Benemerito Andrea Battaglia ad aprire i lavori assembleari con il saluto ai presenti, che –ha detto- rappresenta un altro momento di crescita associativa che contribuisce a rafforzare quella tecnica. La presenza della vecchia guardia, riferendosi agli arbitri con moltissimi anni di tessera, è significativo del valore della presenza agli eventi che il regolamento prevede. Per coloro che hanno disertato l’Assemblea –per scelta o per impedimento – è una sconfitta personale. Battaglia ha elogiato il gruppo di giovani emergenti che si sta imponendo all’attenzione dei vertici regionali (Armenia, Carnemolla, Amore, Montevergine, Guastella, Fortezza) con la fiducia che presto qualcuno di loro possa scalare le categorie nazionali. Al termine del breve intervento di apertura Andrea Battaglia ha lasciato spazio ai lavori assembleari con l’istituzione del tavolo di presidenza con Luigi Bellassai presidente, Rosario Spata vice, Michele Tasca in rappresentanza del collegio sindacale e segretario Giuseppe La Barbera. Anche in questo caso l’introduzione ai lavori «veri e propri» è stata fatta da Bellassai che si è unito ai segnali lanciati dal presidente Battaglia per richiamare alle proprie responsabilità gli assenti. “La partecipazione alla vita sezionale è importante ed è un segnale di appartenenza molto forte. Fuori da questi contesti non ci può essere spazio per aspirare a qualcosa di importante nel nostro mondo e chi non partecipa in modo attivo e fattivo per la sezione si autoelimina”. Gigi Bellassai ha ricordato i diritti e i doveri di ogni arbitro e dopo avere riletto l’ordine del giorno ha dato la parola al presidente Battaglia per la lettura della relazione,  che a sua volta ha invitato il giovane Giuseppe Guastella a leggerla in sua vece. Al termine il testimone è passato a Michele Tasca che, in rappresentanza del collegio dei revisori, ha letto la relazione predisposta. “Che è stata elaborata –ha sottolineato- passo dopo passo, con regolare cadenza, dopo avere verificato tutti i movimenti bancari e di cassa e la rispondenza degli stessi con la realtà della Sezione”. Al termine della lettura dei dati ci sono stati gli interventi di alcuni colleghi presenti, da Rosario Spata a Giovanni Calabrese, da Roberto Massari a Luca Agnello e poi Vincenzo Carnemolla. La chiusura degli interventi ha dato spazio alle due votazioni dei punti all’odg che necessitavano dell’approvazione. Votazioni avvenute con modalità palese per alzata di mano che ha visto l’unanimità dei consensi. Un caloroso applauso ha sancito l’approvazione delle relazioni e il saluto finale del presidente Andrea Battaglia ha chiuso l’Assemblea. Lo stesso ha dato appuntamento per il prossimo raduno arbitrale provinciale e sollecitato coloro i quali saranno chiamati a parteciparvi di prepararsi al meglio sotto l’aspetto atletico e tecnico.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI