Accolti più di 5.000 visitatori alla Torre Cabrera di Pozzallo

Un successo per i 50 “piccoli ciceroni” dell’Istituto “Rogasi”
Tempo di lettura: 2 minuti

Nonostante le limitazioni imposte dall’emergenza Covid, i ragazzi della scuola secondaria di primo grado hanno svolto un lavoro egregio, garantendo presenza e professionalità nell’accompagnare i numerosissimi fruitori che hanno visitato in piena sicurezza Torre Cabrera a Pozzallo.
I “piccoli ciceroni”, un progetto in sinergia fra Amministrazione comunale di Pozzallo e l’Istituto “Rogasi”, si è rivelato ancora una volta una iniziativa positiva sia per i ragazzi – che hanno sperimentato sul campo una esperienza di integrazione e di inclusione – sia per i visitatori che hanno goduto della possibilità di essere intrattenuti con una presentazione puntuale del monumento anche in lingua inglese.
Numerosi apprezzamenti e giudizi positivi sono stati espressi agli interventi dei giovani accompagnatori, come attestato dai commenti lasciati sul diario di presenza firmato all’ingresso della struttura.
“Un ringraziamento per questo splendido risultato alla dirigente ed ai professori dell’Istituto Rogasi per l’impegno profuso nell’iniziativa– afferma il Sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna – e ai “piccoli ciceroni” va l’abbraccio dell’intera città che, grazie a loro, è stata presentata in maniera eccelsa ai turisti e visitatori”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI