Territorio Ragusa. Viale delle Americhe senza un minimo di decoro

Tempo di lettura: 2 minuti

Una nota dell’esecutivo di segreteria di Territorio Ragusa per segnalare l’elevato stato di degrado del prolungamento di viale delle Americhe, dalla rotatoria al bivio per Chiaramonte Gulfi allo svincolo per Catania.
La mancata manutenzione dei cigli delle carreggiate ha prodotto il dilagare di erbacce e sterpaglie, dove si annidano anche rifiuti di ogni tipo, non c’è segnale della benché minima manutenzione, assoluta mancanza di decoro all’ingresso della città.

Questa la nota diramata a seguito delle segnalazioni anche di iscritti a Territorio, residenti nella zona:

“Condizioni al limite dell’inverosimile in viale delle Americhe, la manutenzione del verde, meglio sarebbe dire delle sterpaglie che abbondano lungo i bordi della sede stradale, è arrivata ad un punto di difficile valutazione”
Lo denuncia l’esecutivo di segreteria del Movimento politico culturale Territorio di Ragusa.
“L’ampia documentazione fotografica che alleghiamo a questa nota dà l’idea di come, da diverse settimane, per non dire da mesi, non c’è stato nessun intervento del servizio di manutenzione di queste sedi stradali, non ci interessa sapere chi sono i responsabili della situazione né ci interessa sentir parlare del rimpiattino con cui si diverte il nostro sindaco per sapere se questo tipo di lavoro, questo tipo di incombenza tocca al servizio di igiene urbana o al servizio del verde pubblico e, in verità, riteniamo che sia più adatto il servizio di igiene urbana perché in mezzo a tutte queste sterpaglie, che ininterrottamente accompagnano dalla rotatoria del bivio di Chiaramonte fino allo svincolo per Catania, si annida ogni genere di rifiuto, addirittura nelle rotatorie che insistono sotto il livello della carreggiata centrale, che servono da svincolo per invertire la marcia, ci sono anche sacchetti di rifiuti, in verità pochi, ma fanno bella mostra anche bottiglie vuote di plastica e di vetro e ogni genere di cartacce.”
Sottolinea Michele Tasca, presidente dell’esecutivo di segreteria di Territorio Ragusa:
“Una situazione, secondo noi, insostenibile, si nota anche che davanti a qualche insediamento artigianale o commerciale la situazione è un po’ migliore, cosa che fa pensare che i proprietari provvedono a pulire la zona immediatamente adiacente alle loro sedi, ma è ben poca cosa, chi ha prodotto la documentazione fotografica si è soffermato solo sulle carreggiate laterali, per motivi di sicurezza, ma anche quella centrale è invasa dalle sterpaglie ai bordi.
“Situazione ai limiti dell’indecenza, non si può parlare nemmeno di scarso decoro pubblico, e non si comprende e cosa vuole fare l’amministrazione in tal senso, ribadiamo indipendentemente da chi lo deve fare. Riteniamo sia opportuno e diffondere diramare un calendario degli interventi perché si deve sapere quante volte occorre intervenire in questo sito in particolare, come in altri, e ogni quanto tempo, in maniera da poter verificare gli interventi.
“Dalle diverse segnalazioni che ci giungono – conclude la nota – anche altre zone della città presentano un quadro desolante, con erbacce che invadono i marciapiedi e impediscono, in qualche caso, anche il passaggio dei pedoni e di carrozzelle, obbligando a percorrere la sede stradale.
Sarebbe d’uopo che il sindaco si esprimesse, ormai non sono isolati disservizi ma quanto segnalato è diventato normalità, sarebbe utile sapere quali sono i motivi che ostano a un regolare svolgimento dei servizi essenziali, carenza del personale, menefreghismo degli addetti, mancanza di fondi, incapacità di programmazione adeguata.”
“In questo ultimo caso, sarebbe opportuno procedere alla nomina di un assessore al ramo, in grado di seguire meglio il settore che ha bisogno di una attenzione costante.”

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI