Emirati Arabi Uniti: concesso asilo al Presidente afghano Ghani

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Ministero degli Affari Esteri degli Emirati Arabi Uniti ha riferito che il presidente dell’Afghanistan, Ashraf Ghani e la sua famiglia, sono ospiti degli Emirati per ragioni umanitarie, mentre l’ONU avverte di una possibile crisi umanitaria nel Paese centroasiatico, dopo l’arrivo del Talebani al potere. Dal 6 al 14 agosto i talebani hanno lanciato un’offensiva per conquistare tutti i capoluoghi di provincia e il 15 agosto hanno preso la capitale Kabul, occupando le strutture chiave, ad eccezione dell’aeroporto, che è sotto la protezione delle forze degli Stati Uniti e altri paesi dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico. Gli insorti hanno preso il potere due settimane prima del ritiro ufficiale degli Stati Uniti e dei loro alleati, dopo oltre 20 anni di presenza militare in Afghanistan. L’esercito americano ha deciso di sospendere i voli all’aeroporto internazionale Hamid Karzai di Kabul a causa della folla di afgani sulla pista che cercava disperatamente di lasciare il Paese dopo il ritorno dei talebani. Prima della presa della capitale da parte dei talebani, il presidente afghano, Ashraf Ghani, ha lasciato il Paese “per prevenire un massacro” secondo la sua ultima dichiarazione. In serata è atteso un comunicato del presidente Ghani, accusato di essere scappato con al seguito centinaia di milioni di dollari .

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI