Quasi 7 milioni di euro per Ragusa, Campo: “Grande risultato”

Tempo di lettura: 2 minuti

Un grande risultato per la città di Ragusa, ma anche per tutto il territorio ibleo che potrà beneficiarne. Tre nuovi importantissimi progetti sono stati inseriti dalla commissione Bilancio nell’elenco degli interventi già proposti e da finanziare con le risorse del Fondo Sviluppo e Coesione 2021/2027, grazie all’impegno della deputata regionale del M5s di Ragusa, Stefania Campo, che ha seguito l’inserimento dei tre nuovi progetti per un totale di 6.825.000 euro. Si tratta in particolare del “completamento del restauro del parco del castello di Donnafugata” per un importo di 3.500.000 euro; del restauro e recupero del teatro della Concordia per 2.000.000 euro e dei lavori di completamento del restauro del palazzo dell’ex Cancelleria di Ragusa Ibla per 1.325.000 euro. A darne notizia è la stessa deputata pentastellata che non nasconde la propria soddisfazione: “Durante i lavori della commissione Bilancio si è presentata la possibilità di procedere con una riprogrammazione a valere sui fondi europei, in quanto alcune proposte non erano in fase cantierabile quindi sono state stralciate liberando delle risorse economiche. Ci siamo subito attivati contattando il sindaco di Ragusa, Peppe Cassì e l’assessore ai Lavori pubblici, Gianni Giuffrida che ringraziamo per la velocità con cui prontamente ci hanno inviato i progetti che l’ufficio tecnico del Comune di Ragusa aveva sviluppato. Siamo contenti per essere riusciti a farli inserire nella riprogrammazione. Si tratta di tre importanti beni culturali della nostra città, che si trovano in tre zone diverse ma tutte e tre ad alta vocazione turistica e che necessitano di un costante impegno per potenziare quell’offerta turistico-culturale di cui tutto il territorio ha bisogno. Questo risultato è infatti importante non solo per la città di Ragusa ma per tutta la provincia, dal momento che sappiamo bene che il turista che viene a visitare la città di Ragusa poi gira anche gli altri comuni. Queste somme, tra l’altro, si aggiungeranno alle altre 11.210.000 € delle opere che erano già state precedentemente inserite che come deputata avevo già sostenuto in passato e che da ieri hanno ricevuto anche il parere favorevole della commissione Bilancio. Si tratta di: Acquisizione e valorizzazione della casa natale Salvatore Quasimodo per 1.000.000 di euro; recupero e sistemazione delle Regie trazzere dei Cappuccini, Spirito Santo, S. Silvestro e dei sentieri limitrofi finalizzato alla fruizione ciclopedonale della riserva del Pino d’Aleppo e dei SIC Cava Randello – Passo Marinaro e Punta Braccetto, c.da Cammarana per 920.000 euro; interventi di manutenzione e riqualificazione dell’area del foro boario da destinare alla Fiera agroalimentare del mediterraneo per 690.000 euro; rifacimento della pista di Atletica leggera dell’impianto sportivo Petrulli di Ragusa per 600.000 euro e progetto delle opere di riqualificazione, valorizzazione, consolidamento e sistemazione dei percorsi del “Quartiere Rupestre di Chiafura” e aree limitrofe di Scicli per 8.000.000 di euro. Adesso spetterà al governo Musumeci, con una nuova delibera di giunta, reinserire i progetti nella riprogrammazione generale. In questo modo la provincia iblea potrà contare complessivamente su più di 18 milioni di euro”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI