I monsoni in India causano 130 morti

Tempo di lettura: 2 minuti

Come ogni anno, sono in piena attività i monsoni nel nord-sud asiatico  da settembre. Allerta meteo è stata lanciata in questi giorni dal dipartimento meteorologico in diverse regioni dello Stato, confermando che le piogge torrenziali continueranno anche nei prossimi giorni. Oggi il bollettino dei morti è salito a 130 soprattutto nello stato del Maharashtra, concentrati soprattutto  a sud della città di Bombay. I soccorritori sono all’opera nel tentativo di trovare possibili sopravvissuti dopo le innumerevoli frane e inondazioni che hanno colpito la città di Raigad ad ovest di Mumbai. “Quarantatre persone sono rimaste sepolte in tre grosse frane nel distretto” hanno detto le autorità locali. Il portavoce del governo dello stato del Maharashtra ha confermato che nel distretto di Satara, 59 persone risultano ancora disperse”. Marina e forze aeree indiane, sono intervenute per aiutare le migliaia di persone colpite da colate di fango che hanno distrutto in particolare la viabilità che collega Mumbai a Goa (nota città balneare indiana) complicando le operazioni di soccorso.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI