On. Assenza. Misure di sostegno per gli allevatori

Tempo di lettura: 2 minuti

Salvaguardiamo il settore zootecnico”. L’on. Giorgio Assenza presenta un’Interrogazione all’ARS per chiedere misure a favore del comparto.

“Introdurre sostegni diretti e immediati: diversamente si rischia la chiusura di tante aziende con notevoli danni occupazionali e ambientali”. Il Presidente dei Deputati Questori all’ARS lancia il grido d’allarme. “Nella nostra Regione, da anni, le aziende del settore Zootecnico, sia lattiero-caseario, sia da carne, sono al limite della sopravvivenza a causa delle difficoltà commerciali, di un mercato asfittico e depresso, dei costi elevati di produzione, della bassa remunerazione nelle vendite. La pandemia ha fatto il resto: da un lato un drastico calo della domanda, determinato anche dalla chiusura di innumerevoli attività nel settore della ristorazione, in quello alberghiero, per la chiusura delle scuole, delle mense aziendali; dall’altro un eccesso di offerta che a sua volta ha causato un ulteriore crollo dei prezzi del latte, dei formaggi e degli animali vivi e macellati”.

“In questo scenario, così fortemente critico, nonostante il Presidente della Regione e il Governo, abbiano già nel 2018, con merito, ritenuto di dover sostenere la Zootecnia siciliana anche attraverso il coinvolgimento degli Enti strumentali della Regione quali l’Istituto Sperimentale Zootecnico (ISZ), l’Istituto di Incremento Ippico, il CoRFiLac e il Corfilcarni per consentire di effettuare le analisi del latte relative ai controlli Funzionali per la Sicilia occidentale in strutture del palermitano (UNIPA-ISZ) e per la Sicilia orientale presso il CoRFiLac, inspiegabilmente l’ISZ ha ritenuto di concentrare tutte le analisi presso il proprio Istituto con grande aggravio di costi specie per gli allevatori iblei, che rappresentano in Sicilia il grosso della produzione di latte (120.000.000 di litri sui 180.000.000 prodotti nel 2020 in Sicilia). E come se tutto ciò non bastasse, l’ISZ rimodula al rialzo le tariffe per i controlli funzionali”.

“Sarebbe opportuno – conlude l’on. Assenza – rivedere le tariffe per i controlli, riportandole ai livelli precedenti gli aumenti, verificare se il Governo Regionale può sostenere gli Allevatori per almeno una parziale contribuzione alle spese dei Controlli Funzionali, almeno per un periodo di due anni, attivare l’accordo quadro di cui il Governo si è fatto promotore nel 2018, avviare ogni utile iniziativa per sostenere le attività analitiche dei Controlli Funzionali anche nella Sicilia Orientale, dotando il CoRFiLac delle necessarie attrezzature. Diversamente, si rischia di assistere a una crisi senza precedenti del comparto che è grande parte dell’economia ragusana e siciliana”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI