Vittoria. Nuova ordinanza per la vendita di bevande

Tempo di lettura: 2 minuti

La Commissione straordinaria del comune di Vittoria ripropone con qualche modifica una nuova ordinanza ( la n.67 del 30 giugno 2021), che introduce ulteriori misure di prevenzione sul territorio comunale per contrastare in questa fase particolarmente critica l’emergenza sanitaria causata dal Covid-19 e per evitare il fenomeno degli assembramenti che hanno determinato situazioni di criticità.
Il nuovo provvedimento rimarrà in vigore fino al 31 luglio prossimo.
La nuova ordinanza prevede dalle ore 21.00 alle ore 07.00 del giorno successivo, su tutto il territorio del Comune di Vittoria, compresa la frazione di Scoglitti che tutti i privati ed aziende che esercitano la vendita di bevande di qualsiasi tipo su aree pubbliche a mezzo autonegozio e/o similare, agli esercizi di vicinato, ivi compresi quelli che si avvalgono di distributori automatici in qualunque modo funzionanti, per il periodo sopra indicato, di sospendere la vendita di alcolici e superalcolici e di bibite analcoliche in contenitore di vetro o lattine. Anche i distributori automatici di tali prodotti dovranno essere disattivati. Fanno eccezione le farmacie e le parafarmacie che possono continuare la vendita di bevande, alimenti liquidi o preparati medici in contenitori di vetro e/o lattina.
Ai proprietari, gestori e dipendenti dei pubblici esercizi, laboratori artigianali alimentari con annessa attività di vendita, il divieto assoluto di somministrare, vendere, anche nella forma dell’asporto, bevande in contenitori o bottiglie di vetro e lattine precisando che il predetto divieto non opera nel caso in cui la somministrazione e la conseguente consumazione avvenga all’interno dei locali e/o pertinenze esterne autorizzate, purché la mescita avvenga all’interno dell’area delimitata e con modalità tali da non vanificare il divieto di vendita e/o consumo da asporto.
Fermo restando quanto previsto ai punti precedenti è fatto divieto a chiunque il consumo su aree pubbliche o su aree private ad uso pubblico di bibite analcoliche, alcoliche o superalcoliche in contenitori, bottiglie e bicchieri di vetro, nonché lattine, acquistate o a qualsiasi titolo acquisiti altrove.
Il mancato rispetto delle prescrizioni disposte con il provvedimento comporta una multa pari a € 250,00, che decorsi 60 giorni prevede il pagamento della somma di € 500,00.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI