Precario accesso spiaggia Punta di Mola. Denuncia del M5s Ragusa

Tempo di lettura: 2 minuti

“Pur avendo noi avuto la lungimiranza di predisporre un emendamento specifico in bilancio, la miopia della maggioranza che sostiene Cassì ha bocciato l’atto per partito preso, con la conseguenza che quanto si voleva prevenire si è puntualmente verificato”.

Così il capogruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle Ragusa , Sergio Firrincieli, a proposito della mancata piena accessibilità in spiaggia a Punta di Mola, località di Marina di Ragusa. “Numerose – chiarisce Firrincieli a nome del gruppo consiliare – le segnalazioni e, soprattutto, le proteste da parte dai bagnanti che fruiscono del tratto di litorale in questione per la mancanza di una passerella o comunque per la mancata messa in sicurezza dell’area di accesso all’arenile. Bagnanti che, ovviamente, in queste ore, si sono riversati in spiaggia e che hanno potuto constatare l’impreparazione di un’Amministrazione che non ha pensato per tempo a trovare una soluzione. Ci dispiace perché l’emendamento presentato in fase di predisposizione del bilancio era stato pensato proprio per evitare tutto questo: avevamo chiesto di mettere a disposizione 60mila euro per la piena messa in sicurezza del sito. Dall’altro lato, però, riflettiamo sul fatto che se nessun intervento è stato predisposto in proposito, forse è perché si sta già pensando alla prossima campagna elettorale e qualcosa il sindaco dovrà prometterla ai cittadini. Magari proprio garantire la piena fruibilità di Punta di Mola”.

“Forse i cittadini non lo sanno, non se ne sono ancora accorti – continua Firrincieli – ma all’interno di palazzo dell’Aquila si parla già da un pezzo di strategie elettorali, alleanze, prossimi incarichi post vittoria alle amministrative, data già per scontata dal gruppo di Cassì, con assessorati, poltrone e altre prebende con nominativi ben definiti. Una maggioranza, insomma, che già sgomita per avere un posto di rilievo nella prossima consiliatura e che si preoccupa solo di pretese personali piuttosto che definire uno sguardo volto alla risoluzione dei problemi con cui la città si confronta. Tutto ciò, pensiamo noi, distrae da quella che dovrebbe essere la mission di un amministratore della cosa pubblica: massima attenzione per la città e i cittadini”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI