Iran. Usa revochino e rispettino, sanzioni e accordi nucleare

Tempo di lettura: 2 minuti

Il neoeletto presidente dell’Iran il 60enne Seyed Ebrahim Raisi, oggi, alla domanda se in futuro pensa di incontrare il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, ha risposto con un secco, No!  Lo ha affermato durante la sua prima conferenza stampa dopo i risultati delle elezioni presidenziali di venerdì scorso, eletto con il 61,95 per cento dei voti. Secondo il capo di Stato iraniano, è essenziale che Washington mantenga le promesse dell’accordo nucleare firmato nel 2015 tra l’Iran e il G5 + 1, formato a quel tempo da Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Russia e Cina, insieme alla Germania. “Diciamo agli Stati Uniti devono revocare tutte le sanzioni e tornare sui propri passi sul nucleare. Gli europei non devono lasciarsi influenzare dalle pressioni americane e agire secondo quanto hanno promesso. Questa è la richiesta della nazione iraniana” ha sottolineato.

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI