A Ragusa il Festival “Un ponte tra i popoli”

Tempo di lettura: 2 minuti

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, l’Associazione Don Bosco 2000 – Impresa sociale con il patrocinio del Comune di Ragusa organizza il Festival “Un ponte tra i popoli”.
L’evento nasce per ricordare la condizione di rifugiato di tantissimi giovani costretti dalle persecuzioni e dalla povertà a migrare forzatamente dai propri paesi.
Il festival si comporrà di quattro serate volte a sensibilizzare l’opinione pubblica e far riflettere sul tema dell’integrazione e dell’immigrazione. Infatti, il progetto SAI Vivere la Vita di Ragusa si occupa di donne sole, donne con minori, e queste quattro giornate vogliono essere un omaggio alla “donna”.
La donna in molti paese del mondo viene considerata e vista come l’ultimo anello della soceità, in alcuni casi vive in un stato di sottomissione e di violenza, che in alcuni casi si trasforma in tratta di donne e bambine.
Il festival attraverso la musica, la danza, il teatro, il cinema e il gioco per i più piccoli, vuole presentare momenti di riflessione sulla tutela, sui diritti, sull’accoglienza e sull’integrazione nel territorio.
L’avvio è previsto per domenica 20 giugno, gli altri appuntamenti si terranno il 25 giugno, il 9 luglio e il 23 luglio.
Ogni serata ricca di appuntamenti: convegni, rassegna teatrale e di corti, prevede anche degli open space per la realizzazione di acconciature con “treccine africane e colorate”, l’angolo Beteyà e l’area food and drink.
L’Associazione Don Bosco 2000 è presente nel territorio ibleo da marzo 2021 con il progetto SAI “Vivere la Vita”. Il loro obiettivo è essere costruttori di ponti e in tutte le loro attività si occupano di integrazione, accoglienza e sostegno ai migranti e quanti si trovano in situazione di disagio.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI