Comiso. Sospesa licenza somministrazione alimenti e bevande di un bar

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Questore di Ragusa, in esito all’ istruttoria espletata dagli operatori in servizio presso la Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, in seguito alla proposta del Commissariato di Comiso e della Compagnia dell’Arma dei Carabinieri di Vittoria, ha
emesso, un provvedimento di sospensione, con conseguente chiusura al pubblico, per giorni quindici della licenza di somministrazione di alimenti e bevande nei confronti del titolare di un bar di Comiso. Tale provvedimento si è reso necessario poiché i locali, e le pertinenze ove insiste il bar così come è stato accertato a seguito di ripetuti e mirati controlli tesi alla repressione dei reati in generale, ed al contrasto del consumo e dello spaccio di sostanze stupefacenti in particolare, posti in essere da Agenti di quel Commissariato di P.S. e dai Militari dell’Arma appartenenti alla Compagnia dei carabinieri erano divenuti punto di incontro di pregiudicati e persone gravate da pregiudizi penali, in prevalenza per reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, furto, nonché di destinatari di misure di prevenzione personale.
Inoltre, da ultimo, nelle scorse settimane nell’area prospiciente l’esercizio commerciale  si era verificata una violenta rissa tra i numerosi giovani presenti con conseguente necessità, per alcuni di essi, di fare ricorso a cure mediche presso il locale presidio ospedaliero, a causa delle profonde ferite da taglio causate dai cocci delle bottiglie di vetro utilizzate nella circostanza quale oggetti atti ad offendere. Dalla ricostruzione della dinamica accertata, e dalle indagini tuttora in corso, è risultato che più di uno dei soggetti coinvolti siano anche frequentatori abituali del bar in argomento. L’evento criminoso ha senz’altro costituito una concreta turbativa dell’ordine e della sicurezza pubblica in quanto avvenuto in circostanze di tempo e di luogo che vedevano la presenza di numerose altre persone nei luoghi teatro della violenza. Da ciò la necessità di porre un freno ad una situazione che costituiva un potenziale pericolo per il regolare mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica, costituendo tale attività un punto catalizzante di pregiudicati e soggetti pericolosi. Con il medesimo provvedimento il Questore ha disposto la sospensione per 15 giorni della licenza di installazione giochi già rilasciata al titolare dell’esercizio commerciale in argomento .

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI