Asp Ragusa. Truffa e concussione, arrestato dirigente medico

Tempo di lettura: 2 minuti

Ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari e sequestro preventivo di 32.059 euro a carico di un dirigente medico psichiatra, dipendente dell’Azienda sanitaria provinciale. I provvedimenti è stato eseguito dai carabinieri del NAS di Ragusa ed in esso sono contestati  i reati di concussione, falso ideologico e truffa aggravata ai danni del servizio sanitario nazionale da ottobre 2018 al 2020.

Il professionista è accusato di avere costretto un paziente a recarsi nel proprio studio privato, a pagamento, per essere sottoposto a visita, invece di riceverlo ambulatorialmente presso la struttura pubblica; di avere consegnato numerose certificazioni medico-legali su documentazione intestata Asp di Ragusa e materialmente redatte presso la struttura pubblica, a pazienti che aveva precedentemente visitato presso il proprio studio privato; di avere tratto in inganno l’Asp, omettendo di segnalare che svolgeva attività libero-professionale privata, e al contempo dichiarando di compiere «lavoro esclusivo», incassando il trattamento economico aggiuntivo previsto. Nel contesto dell’attività culminata nell’operazione «Freud», coordinata dalla procura di Ragusa, si è proceduto al sequestro della somma di danaro, quale profitto dei reati commessi, così come disposto dal Gip.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI